Articles

Avvia la tua carriera: analizzare i comportamenti

L’ufficio di carriera dell’ascia ha creato officine specifiche per i giovani compagni, prima di tutti gli studenti volontari A Palaisau, poi giovane vecchio a Parigi: questi sono i workshop “Prima carriera” e i workshop dei “primi lavori”. Più di cento giovani sono venuti in questi laboratori.

AIUTO UNO-OFF

La maggior parte dei compagni da questi workshop necessari un aiuto ad hoc per la gestione della loro carriera già avviata. Tuttavia, ecco alcune frasi spesso ascoltate: “Mi sono rassegnato perché cosa non mi sono interessato più”; “Non so cosa voglio fare”; “La ricerca non si adatta a me, voglio andare al calcestruzzo”; “Ho cercato un anno da cambiare, ma non riesco a trovare nulla.” Il gran numero di compagni che vengono a questi workshop ci hanno sorpreso: abbiamo diviso le sessioni e aumentiamo il numero di partecipanti per sessione per soddisfare la piena richiesta.

Comportamenti tipici

Non parliamo di comportamenti “normali” in questa fase della vita professionale, che rimangono la maggioranza. D’altra parte, ecco gli atteggiamenti principali che abbiamo identificato:

chiunque cambia troppo spesso

apprendimento veloce, la noia arriva in anticipo: cambia troppo velocemente dal post, D ‘ datore di lavoro, di business e si trova poco occupabile da 30 anni. Crede che sia sufficiente che abbia toccato su molti scambi o aree per progredire, e realizza il suo errore.

Gestisci una carriera già avviata

Chi non cambia

Ha trovato un dominio in cui eccelle e si basa. Il suo motore è intellettuale: risolvere problemi complessi. Il suo datore di lavoro conosce e benefici. Un giorno, si rende conto che c’è qualcos’altro nella vita professionale, ma sarà difficile per lui cambiare.

Chiunque voglia cambiare tutto

Ha iniziato in un settore e ha iniziato a guadagnare qualche legittimità. Poi un giorno, decide di andare a fare qualsiasi altra cosa, in un’area completamente diversa. Questo è l’atteggiamento tipico del ricercatore che vuole rinunciare alla ricerca. Lo chiamiamo il progetto di perdita.

colui che nasconde

È stato in un business da diversi anni, dove è apprezzato, ma vuole lasciarla perché non va d’accordo con il suo nuovo gerarchico gerarchico. Invia CV a destra ea sinistra, e non trova nulla. Il suo datore di lavoro lo apprende e la situazione si deteriora.

colui che si annoia

Ci sono i limiti dell’ambiente in cui ha lavorato per un lungo periodo e vuole cambiare. Questo è l’atteggiamento tipico del funzionario che vuole andare nel privato. Non misura la difficoltà dell’azienda e sottovaluta il tempo e lo sforzo per portarlo fuori.

Schemi di uscita

La realtà non impara a scuola. Se confronti i giovani politeri tecnici ai giovani laureati da altre scuole, vediamo che i primi sono più ben armati all’inizio della carriera: cattiva conoscenza della società e il suo ruolo; sovrastima dell’importanza delle conoscenze tecniche; sottostima dei fattori umani; preponderanza data per risolvere problemi complessi; resistenza spesso incosciente al cambiamento; Difficoltà fuori dagli schemi mentali prestabiliti.

Creato più di quarant’anni fa, l’Office di carriera AX offre interviste personalizzate, seminari e workshop personalizzati, accesso a reti diverse e mezzi logistici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *