Articles

Cambia implantare

Quali sono i motivi di un cambiamento?

Potrebbero esserci diversi motivi per fare un cambio di impianti mammari. Potrebbe essere prima una ragione medica, il più comune è la formazione di una capsula intorno alla protesi, comunemente chiamata capsulite. È una reazione naturale del corpo di fronte alla presenza di un corpo estraneo che produce un sottile strato di tessuti fibrosi attorno alla protesi. Tuttavia, questa capsula può, in alcuni pazienti, addensando e contrarre nel tempo finché non diventa imbarazzante. DEVE quindi essere rimosso, parzialmente o completamente contemporaneamente alle protesi, si chiama capsultomia, parziale o totale.

Un altro motivo medico che può essere incontrato è la rottura degli impianti. La rottura degli impianti è sempre più rara con l’ultima generazione di impianti. Può essere intra o extra capsulare, in presenza di limiti di silicone solo alla capsula e rimane contenuto nella capsula o anche la capsula è divisa e il silicone può quindi diffondersi nei tessuti. È, tuttavia, sapendo che i siliconi sono molto reticolati, il che significa che non fluiscono e continuano in posizione.

IM

IM

Le diverse dimensioni degli impianti del seno.

Non è quindi un gel che si diffonde ovunque. Questo è un processo molto lento e quindi non costituisce un’emergenza medica nel senso stretto del termine. Nel caso di una rottura protesica contenente siero fisiologo invece del silicone, la sua rottura non causa alcun pericolo, il siero viene rimorto dal corpo. Tuttavia, la rottura di una protesi salina fisiologica è più problematica in aereo estetico perché la protesi si svuota rapidamente e una forte asimmetria del seno può apparire.

Un altro motivo per la necessità di cambiare un impianto può essere il porto di a Impianto non conformi Come abbiamo avuto un esempio alcuni anni fa con le protesi PIP.

Per finire il motivo per un cambio di impianto può essere semplicemente collegato al desiderio del paziente., che vuole un cambiamento Di dimensioni del cappuccio, ad esempio.

Esame preoperatorio

L’esame preoperatorio determinerà principalmente la necessità di fare un cambio di impianto. L’esame clinico dello specialista a volte deve essere integrato da un esame radiologico come la mammografia, l’ultrasuoni o la risonanza magnetica, come una semplice valutazione preoperatoria o per confermare una possibile rottura dell’impianto, ad esempio.

L’esame prima Tale chirurgia del seno definirà anche con precisione i desideri del paziente, specialmente nella dimensione delle nuove protesi. Dovrebbe anche essere noto che un cambio di impianto richiede spesso un adattamento delle dimensioni di quest’ultimo con un risultato migliore con protesi leggermente più grandi (di Bonnet B al tappo). Questo è soprattutto valido in caso di capsulectomia.

IM1

chirurgia del seno con protesi anatomiche o rotonde.

Il tuo chirurgo valuterà anche la necessità di combinare il cambio di protesi con il viscero del seno, che Può essere raccomandato in presenza di seni che cadono. Il metodo di lipofilling del seno è anche preferibile in alcuni casi per nascondere meglio il contorno del “seno in silicone”.

la tecnica chirurgica

L’intervento viene eseguito in anestesia generale. Può essere effettuato come ambulatoriale, ma generalmente raccomandiamo 1 notte di ricovero per il comfort del paziente.

Il privilegiato prima è sempre usato per la prima volta prima (vale a dire. La cicatrice formata dopo il Aumento del seno) Quando si posiziona gli impianti per evitare una nuova cicatrice.

L’ascella prima è un’eccezione, perché la capsulectomia è molto difficile da ottenere da questo a bordo. La dissezione viene continuata a indirizzare direttamente la capsula periproostetica facendo attenzione a non dividerla.

IM4

IM4
La cicatrice di un primo aumento del seno viene riutilizzata per evitarne una nuova.

Se quest’ultimo è addensato, sintomatico, palpabile o visibile durante l’esame preoperatorio viene quindi accuratamente sezionato dal tessuto circostante prendendo solo la capsula e salvando le strutture adiacenti per preservare una copertura ottimale delle notizie. Protesi.

A seconda del raggiungimento della capsulectomia può essere totale o solo parziale, principalmente sulla sua faccia anteriore, che è generalmente responsabile per i reclami associati a quest’ultimo, come la deformazione visibile.

in Caso di capsula fine, flessibile, regolare e asintomatica, quest’ultima può quindi essere divisa solo. Ciò consente il ritiro delle vecchie protesi e consente la modifica, se necessario, del lodge protesico secondo le modifiche da apportare alla posizione delle nuove protesi.

dopo capsulectomia o capsuletomia, le vecchie protesi vengono rimossi, esaminati per garantire la loro integrità o vedere una rottura macroscopica.

Cambia Implant 2

Modifica impianto 2

Deformazione del seno con capsula avanzata e ptosi del seno. Questo paziente ha beneficiato di un cambio di impianto completato da un piccolo sollevamento periodico del seno.

Il nuovo lodge viene quindi costituito o modificato secondo necessità. Il piano stesso di nuove protesi può essere modificato in quel momento passando da un piano retrò-ghiandolare a una padella muscolosa retrò così desiderata.

Se deve essere corretta un’asimmetria preesistente, può essere eseguita. Questo momento modificando la posizione delle nuove protesi e, se necessario, contando il solco sotto il seno.

Dopo la capsulectomia, il lavoro attento deve essere eseguito a livello dell’emostasi. Il nuovo lodge è ampiamente risciacquato per ossessia ottimale.

modifica implant 1

Cambia implantare 1

capsulite con posizione errata dell’impianto. Questo paziente ha beneficiato di una capsulectomia con cambiamento implantare.

per finire, passaggio al momento giusto con il cambiamento dei guanti degli operatori. Impostare nuove protesi. Il drenaggio chirurgico è considerato in caso di caspulectomia. Viene quindi eseguita una chiusura abituale, prendendo cura di attaccare la scanalatura nel caso in cui all’inizio sotto il seno.

Modifica delle protesi mammarie, Cap c.

Les suites post-opératoires

Les suites post opératoires sont les même que pour une augmentation mammaire classique hormis le temps de drainage qui est légèrement augmenté en cas de caspulectomie.

Il fait compter environ 2 semaines de pansements avant de pouvoir retirer les fils et débuter un massage doux des cicatrices.

Nous recommandons de ne pas lever les bars au dessus des épaules pour les 15 premiers jours et de ne pas effectuer des mouvements de forces avec les bras pour un total de 6 semaines.

im3

im3
Changement des prothèses mammaires, bonnet C.

Il est également conseiller de porter un soutien-gorge post opératoire de type sportif afin d’assurer un bon maintient et d’éviter les fortement avec une armature métallique rencontrée dans la plupart des sous -vestiti solito.

Qual è il prezzo di tale intervento chirurgico del seno? Questo intervento può essere supportato dall’assicurazione?

Se vi è un’indicazione medica per cambiare, come la capsulite o il cambiamento di rottura è generalmente supportato dalla sicurezza sociale. Tuttavia, questo rimborso deve essere sistematicamente oggetto di una richiesta personalizzata dopo l’esame di uno specialista.

Inoltre, nonostante il fatto che la chirurgia stessa sia sostenuta, le nuove protesi mammarie hanno chiesto durante l’intervento sono la responsabilità del paziente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *