Articles

Cani e gatti: potenzialmente vegetato?

Credito fotografico: DAMEDeso-123RF

Un articolo di Karine Freund-Vernenette, pubblicato nella rivista alternativa vegetariana n. 127 (primavera 2017).

Questo è uno di questi dilemmi, un po ‘inaspettato, A cui si affronta quando ci fermiamo la carne e / o respinziò lo sfruttamento degli animali: come nutrire il suo cane, il suo gatto, il suo furetto, senza rinunciare all’etica? Viste perentory in dubbi cauti, il tempo della ciotola cristallizza argomenti perfettamente conflittuali. Nessuna domanda qui per decidere, nemmeno reclamare la completezza del vasto problema degli animali domestici. Basta disegnare alcune tracce e risorse per considerare il problema da diversi angoli.

Una delle motivazioni del vegetarianismo, e più motivo, dal veganismo, è il rifiuto dello sfruttamento degli animali. È quindi contraddittorio usarlo per nutrire i suoi animali domestici. Tuttavia, è necessario raggiungere le prove: questi complici coccolati sono carnivori. Una dentizione progettata per brandellare, un breve sistema digestivo, enzimi specializzati nell’assimilazione delle fibre muscolari, e le rigide qualificatori carnivori per i gatti … il loro metabolismo richiede una parte significativa di proteine ed elementi come taurina, derivati dal presente aminoacido Nella carne e che il gatto non può sintetizzare, o L-carnitina, un composto più amminico presente negli alimenti di origine animale. In breve, i dipinti nutrizionali che li si adattano sono molto diversi da quello degli umani. Poiché la ricerca del buon senso spesso porta a riferendosi a ciò che è naturale, o percepito come tale, concluderemo rapidamente che i nostri ospiti rimarranno sulla carne, poiché tale è la loro natura.

possiamo comunque restituire l’argomento. I cani sono carnivori non rigidi, quindi possono naturalmente digerire le proteine vegetali. Nello stato selvaggio o semi-selvaggio, la dieta essenzialmente carname dei gatti sollecita i loro reni, che sono precisamente il loro punto debole. Un problema che hanno poco tempo per soffrire: la loro aspettativa di vita è da cinque a otto anni, lungi dai quindici anni, che può rivendicare il divano felino. I gatti dell’appartamento, come le razze canini da una lunga selezione, hanno pochi punti comuni con il modo di vivere dei loro antenati. Le patologie relative all’invecchiamento sono in natura inesistenti, e la fauna selvatica non prende in considerazione la gara, l’attività fisica, il periodo di vita o le necessità della salute … in un contesto molto legato a “umano, affidamento sul” naturale “è finalmente irrilevante.

Resta, direbbe i titolari di una dieta tradizionale, l’antropomorfismo dei maestri che impongono le loro scelte etiche agli animali che non fanno nulla. Ma nutriente, è necessariamente fare una scelta. La domanda essenziale è: soddisfiamo le esigenze dell’individuo? Se, quando decidi di fare un posto a un compagno non umano, non puoi ottenere una ragione, puoi anche calciare in contatto: conigli, ratti, topi, criceti … sono vegani. Che non protegge gli altri dilemmi. Di chi è il primo: qual è la legittimità dell’umano per tenere gli animali per la sua approvazione?

Disegno : Alem Alquier

di Nuance e molta lettura

cani e I gatti mantengono i loro attributi carnivori, ma i loro bisogni sono cambiati e il modello per sostenere alcuni emendamenti. La maggior parte dei veterinari considerano il cibo impianto inadeguato ai cani e più come gatti, ma molti vedono benefici per cibo più vario o “cure” vegetariani in alcuni casi. Alcuni considerano possibili una dieta senza carne per i cani. E alcuni, più rari e senza dubbio attivisti, hanno sviluppato menu vegetati per la compagnia carnivores.

Nulla è meno naturale di alimentare un animale. Soprattutto con cibi cotti. E più velocemente con crocchette o pâtés da processi industriali. Se hai informazioni accurate sui loro bisogni in generale, alcuni punti, come la digestione dei cereali o il volume della ciotola di cibo, non sono unanimi. I ritorni affidabili e concordibili mancano anche le conseguenze obiettive del vegetarianismo o della vegetazione per cani e gatti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *