Articles

Displasia gastrica (Italiano)

Sommario

Sebbene il cancro gastrico sia nella regressione, rimane una delle principali cause della morte nei paesi più industrializzati. La sopravvivenza di 5 anni di tumori superficiali o “cancro antico della gastrica” (EGC) è dal 68 al 90% in merito al 26 al 30% per i tumori più infiltranti e operabili. La rilevazione anticipata del cancro gastrica è quindi giustificata in base al monitoraggio dei soggetti ad alto rischio. In effetti, due tipi di anomalie a volte associate caratterizzano questo alto rischio: la condizione precancerosa che è uno stato clinico associato a un rischio significativamente elevato di cancro e la lesione precancerosa che è una lesione anatomo-patologica in cui il cancro è più spesso osservato. Osservato. che nel tessuto normale. Nello stomaco, le condizioni precancerose sono l’ulcera, il vero adenoma, la malattia di Ménétrier, gli stub della gastrectomia e la gastrite cronica atrofica, compresa la malattia di Biermer. Attualmente è accettato che la displasia della mucosa gastrica, la displasia particolarmente grave (DS) relativa a displasie miti (DL) e media (DM), rappresenta la lesione precancerosa. Infatti, il cancro gastrico si sviluppa principalmente su una mucosa dysprastic, che non significa che la displasia cambia necessariamente verso il cancro. D’altra parte, la displasia sta sviluppando eccezionalmente su una normale mucosa mentre è sempre presente nei veri adenomi (ma sono rari, vedono sotto) e molto frequenti quando c’è una gastrite cronica atrofica.

cronica atrofica Gastrite (atrofia ghiandolare) con o senza displasia, displasia isolata e vere adenomi sarebbe all’origine del cancro gastrico. Tuttavia, dovrebbe essere sottolineato che il cancro si sviluppa più spesso sulla gastrite atrofica cronica. Per alcuni, quest’ultimo sarebbe anche il “denominatore comune” su cui si verificano le displasie. Queste nozioni sottolineano quindi l’importanza della displasia, lesione ben definita e di cui sono state fornite diverse classificazioni istologiche. La relazione tra displasia e metaplasia intestinale della mucosa gastrica, tra displasia e tumori superficiali e in situ, le circostanze della scoperta e l’evoluzione della displasia consentono di definire una condotta da prendere in presenza di questa lesione precancerosa.

Piano

FR

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *