Articles

Douzens, un villaggio messo in scatola

Nel mezzo di un territorio viene fatto con la vite, Douzens popolata da 700 abitanti, ha la particolarità del possedere due canoni artigianali. In entrambe le aziende troviamo una famiglia di macellai che hanno scelto di muoversi verso la produzione di lattine da pochi decenni fa.

Cancelleria Cabane. Nella famiglia Cabane, è il nonno Paolo, un commerciante che ha, nel suo back-shop, lanciò una ricetta pâté di fegato di maiale, poi suo figlio René che ha lasciato il cuore del villaggio per la sua installazione in premi più grandi nel 1978, un vecchio Garage di 500 m2. Per un quarto di secolo, sua figlia Colette e il suo compagno José hanno ripreso la torcia e assicurano il futuro della compagnia. Non hanno cambiato nulla nella ricetta iniziale e grazie al loro know-how e qualità, con i loro quattro dipendenti, nel loro lavoro, le loro in scatola sono conosciute e riconosciute in tutto l’occatania e talvolta oltre. “Abbiamo preferito dedicarci a un mono prodotto per essere più efficiente e proporre un rapporto qualità / prezzo senza uguali”, nota colette. In tre diversi pacchetti, inscatolamento di inscatolamento guarnire i raggi di molti supermercati e ipermercati e alcune piattaforme di ripristino collettivo privato. “La nostra grande forza è che, per parola di bocca, la nostra notorietà non è più da fare e possiamo fare a meno dei venditori”, continua José. I maiali funzionavano da Lacaune, due volte a settimana, e 450.000 scatole escono dal laboratorio di buon anno mal an.

Cancellésosyery. Due passi dal villaggio verso Moux, dopo Fernande e François Esquines, la 4a generazione con Julie, la sorella e Jerome, il fratello, perpetua la tradizione di questa dinastia dei macellai inizialmente installata nel centro del paese. Esquines ha anche sei persone in questa piccola pianta costruita nel 1987. Il confronto, con il consigliere della cabina, si ferma lì. Qui al contrario, diversificiamo l’attività intorno a quaranta riferimenti. Scatole gastronomiche (pâté, mousse del fegato, Jambonneau …), Pentole (Cassoulet, Lenticchie con confit, confit anatra, salsa di pollo, gallo del vino, coraggio …) e foie gras. Se Julie è in produzione e amministrativa, Jérôme si prende cura del marketing. Sebbene la qualità sia le lance di ferro della società, la competizione è ruvida soprattutto perché la gamma è molto ingrandita. Quasi 100 tonnellate di scatole prendono la direzione ogni giorno del lineare della grande distribuzione dell’Occania e un po ‘in Provenza-Alpi-Costa Azzurra. L’immagine di Douzens viene convogliata anche nella regione di Parigi, il frutto dei contatti generalizzava i navigatori dalla presenza di conservitori con molteplici fiere nella capitale (agricoltura e altre fiere). Nel 2019, la sorella e il fratello hanno intenzione di aprire un negozio di shopfront. Parigi È carina ma l’Aude è ancora più conveniente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *