Articles

Garabista: manutenzione e riparazioni di un veicolo

troverai in questo foglio diverse informazioni riguardanti la manutenzione e la riparazione di un veicolo a garage: i loro obblighi per te dell’ordine di riparazione alla fattura e ai tuoi appelli in caso di controversie.

1 – Gli obblighi professionali del professionista

è obbligato a mostrare all’ingresso della sua istituzione in modo visibile e nella ricevuta dei locali dei propri clienti TTC tariffe orari e prezzi delle somme forfettarie.

Il costo del lavoro può essere addebitato a voi o nel tempo trascorso sulla base di tassi orari da un programma forfettario stabilito da il produttore. È possibile consultare questa scala che si applica principalmente alle operazioni di manutenzione; Deve essere messo a disposizione degli automobilisti interessati.

verrà ricordato che per pacchetti, parti e manodopera completamente inclusivi, il cliente può consultare le operazioni e le parti della lista dettagliate incluse nei pacchetti.

2 – L’ordine di riparazione

per evitare Qualsiasi fraintendimento, è consigliabile, prima della riparazione, per compilare un ordine di riparazione che descrive la natura del lavoro.

→ Attenzione: questo ordine di riparazione n ‘non è obbligatorio! Ti consigliamo di chiedere e stabilirlo.

Questo documento deve essere stabilito sulla carta intestazione firmata dal cliente e dal professionista. Deve indicare:

– La data;

– L’identità del cliente;

– Il tipo di veicolo e il suo chilometraggio;

– la natura esatta delle riparazioni da eseguire;

– Il probabile costo delle riparazioni da effettuare (attenzione, questo costo è indicativo e non costituisce un impegno di prezzo, a differenza del costo menzionato sulla stima);

– L’ora del supporto del veicolo.

Questo documento sarà utile in caso di controversia. Permetterà al cliente di dimostrare ciò che è stato richiesto. Può essere paragonato alla fattura e alla domanda implicativamente, al garage, se il servizio effettuato non corrisponde a quello che è stato richiesto.

3 – La quotazione

Se il lavoro richiesto è importante, è meglio stabilire una citazione. In ogni caso, indipendentemente dal livello tariffario delle riparazioni, è possibile (deve) richiedere un preventivo. Questo costituisce un impegno di prezzo. Quando è firmato, vale la pena riparare.

Deve avere:

– La descrizione accurata del lavoro da eseguire;

– il costo e i tempi della forza lavoro;

– L’elenco dei necessari pezzi di ricambio;

– la quantità di IVA;

– Riparazione scadenze;

– il periodo di validità della stima.

In linea di principio, la citazione è regolarmente stabilita dai centri auto e, Su richiesta del cliente, nei garage indipendenti. La citazione, una volta accettata dal cliente, dispensa il professionista di riprendere nella sua nota tutte le operazioni già dettagliate. La citazione e l’ordine di riparazione non sono obbligatorie.

4 – La nota (fattura)

dopo La riparazione, il riparatore deve presentare al cliente una nota per qualsiasi importo superiore a 15.24 euro (a partire da dicembre 2012). Questa nota è stabilita in duplicata, l’originale viene dato al consumatore. La nota deve includere i seguenti riferimenti:

– La data;

– Il nome e l’indirizzo di lo stabilimento e quelli del cliente;

– il numero di registrazione del veicolo;

– il metro chilome;

– il conteggio dettagliato di ciascun servizio, vale a dire il prezzo delle parti o la quantità di prodotti utilizzati;

– L’origine delle nuove parti;

– L’importo totale da pagare HT e TTC.

Dovrebbe essere verificato dall’aiuto dell’ordine di riparazione che vengono fatturati riparazioni o prodotti non richiesti. Il cliente ha il diritto di rifiutarsi di pagarli.

5 – Le obbligazioni del garage

Il garage è soggetto a un obbligo di risultato ma anche di sicurezza e consigli.

nell’ambito dell’obbligo del risultato (articolo 1147 e segg. del codice civile), è necessario riabilitare il veicolo che è stato affidato a lui. Se la riparazione non è fatta di “modo debole e durevole”, deve riprenderlo.

per il dovere di consulenza, specialmente per la sicurezza, l’obbligo di Ripristina una macchina su cui sono stati effettuati tutti gli interventi di sicurezza. Deve avvertirti da qualsiasi problema di sicurezza, avrebbe rilevato sul tuo veicolo e raccoglie il tuo accordo per le riparazioni necessarie. Se hai rifiutato la loro responsabilità sarebbe non ostruito, specialmente in caso di incidente.

Deve inoltre, per quanto riguarda il suo dovere di consulenza, per avvisarti se il L’ammontare della riparazione è eccessivamente contro il valore venale del veicolo.

6 – Possibili controversie

Possono essere di varie nature

– Riparazione difettosa:

Per l’obbligo del risultato, il garage deve riprenderlo fino a quando il recupero del veicolo non è costato un costo aggiuntivo. In caso di controversia della qualità del lavoro svolto o della quantità della fattura, il cliente deve pagare per recuperare la sua auto. Deve effettuare l’insediamento indossando riserve sulla fattura e il suo doppio. Il garage deve mettere il veicolo in uno stato di funzionamento, a sua spesa, ma deve anche compensare il cliente per le spese sostenute (affittando un altro veicolo, spese di esperto) da parte della riparazione difettosa.

→ Attenzione : Il garage può esistere dalla sua presunzione di responsabilità se può invocare un elemento esterno (uso improprio del veicolo, mancanza di manutenzione, rifiuto della tua quota di una riparazione proposta …). È quindi nel garage, in caso di guasto dopo una riparazione, per dimostrare di aver fatto bene il suo lavoro e che la sua responsabilità non può essere impegnata.

→ IMPORTANTE: se l’errore interviene molto tempo dopo il Riparare, spetta a te dimostrare che esiste un collegamento causale tra il guasto e la riparazione precedente.

– Veicolo rubato o danneggiato nel garage:

Se il veicolo è stato rubato o danneggiato mentre era al garage, il garage è responsabile e deve indennizzare il cliente per la ferita subita.

– Pezzi di ricambio:

Dopo la riparazione, il garage deve ripristinare le parti modificate nel cliente (non esitare a chiedere loro), a meno che non sia Una riparazione gratuita come parte del periodo di garanzia del veicolo. È responsabile per i difetti delle parti utilizzate. Se fa parte di una rete di distribuzione, deve utilizzare le parti approvate dal produttore, addebitato per girare contro il produttore.

– Riparazione tardiva:

Se la riparazione è lenta da eseguire, il cliente può richiedere danni e interessi nel garage a causa della lesione subita (noleggiare un’auto, i costi di trasporto pubblico).

– Sfida della fattura:

Se è stato firmato un ordine di riparazione e altro motivo. La fattura deve essere conforme alle specifiche o alla natura delle riparazioni indossate nell’ordine della riparazione. È quindi possibile contestare qualsiasi fattura che non rispetta la stima o qualsiasi riparazione aggiuntiva effettuata senza il proprio accordo. Puoi rifiutarti di pagare ma il garage ha un diritto di ritenzione. Puoi anche pagare e contestare la fattura.

– Manutenzione e riparazione in garanzia:

Se il veicolo è sotto la garanzia del produttore, non vi è alcun obbligo di dover essere mantenuto in un rivenditore del marchio. La garanzia rimane valida se la manutenzione è stata effettuata al di fuori della rete del marchio. Sii attento tuttavia che questa intervista sia fatta in conformità con le raccomandazioni del produttore. Una delle nostre indagini recenti ha evidenziato differenze significative in auto e rivenditori per tariffe orarie o pacchetti di manutenzione.

– La garanzia di Vices Hidden:

È possibile invocare la garanzia di vice nascosti (vedere foglio garantito) per i guasti che si verificano al di fuori della garanzia del produttore del periodo quando questi errori corrispondono a difetti o usura anormale di determinate parti.Spetta a te dimostrare il difetto nascosto. Puoi contare sul consiglio del tuo garage, il consiglio di amministrazione di un esperto, guasti simili raccolti sui forum, ecc.

7 – che facendo in caso di disputa

approccio per la prima amica: per esporre con calma al garage la tua richiesta e le ragioni che ti portano a richiedere una ripresa della riparazione, un compenso …

Se non vuole sentire nulla, inviagli una richiesta scritta sotto forma di una lettera RAR per esporre le tue lamentele e la tua richiesta.

Quindi prendi un’altra opinione con un altro meccanico (che può fornirti argomenti per discutere con il primo) o consultando un esperto automobilistico autorizzato. Questo ti costerà circa 150 €, ti darà argomenti, ma non ha il valore di un’esperienza.

Avvisa il servizio clienti della rete a cui appartiene S ‘Questo è un rivenditore o l’unione professionale. Avvisa anche il DDPP (Directory Population Population Direction) in caso di grave violazione e comprovata inganno. Il DDPP può quindi indagare, disegnare, o addirittura trasmettere al pubblico ministero della Repubblica.

Puoi anche richiedere un’esperienza amichevole adattiva mandando un esperto autorizzato che lo farà essere in grado di proporre un’esperienza contraddittorale con il garage. Il costo (circa € 500) può essere supportato dalla tua assicurazione sulla protezione legale. Se questa esperienza contraddittorale non riesce in un compromesso e una soluzione, devi solo cogliere il tribunale civile competente. Il giudice a sua volta ordinerà la competenza giudiziaria alle tue spese e se il giudizio è finalmente favorevole a te sarà in grado di rivendicare il rimborso delle spese sostenute, l’esperienza e la lesione subita (immobilizzazione del veicolo, costi di trasporto … ).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *