Articles

Gio Ponti: il Storia delle famose piastrelle di ceramica

Le sue rosette e le figure in ceramica geometrica rendono la bellezza del Parco dei Principi Hotel. Gio Ponti è stato uno dei designer più influenti del suo tempo, contribuendo con i suoi risultati architettonici al rinnovamento del design del dopoguerra. Torna alle famose ceramiche “Blue Ponti”, un riferimento in piastrelle di fascia alta.

>> per leggere anche >> ceramisti, modellano la terra delle loro regioni

a sud di Napoli, era necessario per questa riunione forte e solare tra la scenografia naturale di un parco di tre ettari sospesi. Top Del mare, il rinnovamento di un grande ventant su una parte scogliera e l’intenso azzurro del cielo sorrentico, in modo che l’immaginazione di Gio Ponti sia portata via da un blu profondo spruzzato di luce. Nell’aprile del 1962, l’Hotel Parco dei Principi è inaugurato sulla penisola sorrentina. Dopo due anni di studio e sperimentazione, Gio Ponti si registrava per sempre nella memoria dell’hotel, i trenta motivi di piastrelle di ceramica che sposano il piano della hall, lounge, ristorante e 100 camere schierate su quattro piani.

>> per leggere anche >> Florence Knoll, l’ambasciatore di mobili di design

Gio Ponti: La storia delle famose tessere ceramica'histoire des célèbres carreaux en céramique
Poetica e TONICS, creato da Gio Ponti negli anni '60 per l'Hotel Parco Dei Principus in Sorrento, trenta motivi geometrici e naturalistici, blu e bianchi illuminano l'architettura. Un'etichetta principale ceramica principale di Vietri realizzata da argille claire locali.'hôtell Parco dei Principi à Sorrente, trente motifs géométriques et naturalistes, bleus et blancs illuminent l'architecture. Un fait-main labellisé "céramique de Vietri " réalisé à partir d'argiles claires locales.

Il lavoro di Gio Ponti: L’Hotel Parco dei Principi

Una testimonianza unica del suo brillante pensiero di architetto e designer, ma anche l’espressione di una poetica personale intuitiva e sensibile che disegna, al momento dell’orizzonte, ciò che possiamo considerare come il primo design dell’hotel nel mondo. I pavimenti fiancheggiati da design blu, cielo e bianco, alternano un linguaggio di plastica che trova la sua fonte in un amore incondizionato per la mano dell’uomo. Geometrie nello spazio, motivi floreali stilizzati, tappeto dinamico foglie, forma un’estetica tutta ispirata da un raffinato lavoro artigianale.

>> per vedere anche >> Design significa significato?

La fabbricazione di piastrelle “Ponti Blue”

Le piastrelle di 20 x 20 cm di una lucentezza fresca e tonica sospendono il tempo all’alba degli anni ’60, creando ancora isole colore ancora Riprodotto e dipinto a mano, dai ceramisti di Francesco de Maio. L’identità culturale delle tradizionali ceramiche di Vietri è interamente contenuta in questo progetto eccezionale. Come un Conservatorio Littorale, questo eredità del know-how che autorizza l’atelier Francesco de Maio di trasmettere i decori bianchi e blu di Gio Ponti perpetua i più belli del design del design. Piedi della vittoria, distributore ufficiale di piastrelle in terracotta smaltate della collezione “Blu Ponti” di Gio Ponti.

>> per leggere anche >> Frédérique Schwab, designer con l’essenza del legno

GIO PONTI: La storia della famosa ceramica Piastrelle'histoire des célèbres carreaux en céramique
GIO PONTI: La storia delle famose piastrelle di ceramica'histoire des célèbres carreaux en céramique

7, Rue D’Aboukir, 75002 Paris. Telefono. 01 42 36 00 30 e carrement-victoire.com. Francesco de Maio Francescodemaio.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *