Articles

Gli inizi della stereoscopia con Charles Wheatstone

l’invenzione, nel 1838, del primo apparecchio per ricostruire artificialmente L’illusione del sollievo è dovuta al fisico inglese Charles Wheatstone (1802-1875). Questo espone ai membri della Royal Society di Londra il 21 giugno 1838, il suo lavoro sulla visione binoculare. Ha un apparato per contemplare un’intera serie di disegni in rilievo per mezzo di due specchi inclinabili.

Il principio

Le figure geometriche che accompagnano il dispositivo sono disegnate come se fossero percepiti o da un occhio destro da un occhio sinistro; Queste immagini riproducono lo spostamento laterale degli occhi umani (tra 6,5 e 7 centimetri secondo le persone). L’apparato ingegnoso a cui dà il nome di stereoscopio mobilita i due occhi in modo indipendente. Infatti, i disegni posizionati faccia a faccia alle estremità dell’apparecchio si riflettono su due specchi attaccati al centro in angoli retti. Per l’osservatore che mette gli occhi al centro del dispositivo, il suo occhio destro percepisce un’immagine mentre il suo occhio sinistro percepisce un’altra immagine. Infine, il cervello unisce le due immagini in un unico rilievo.

un precursore

Anche se dal momento che l’antichità accattivante e l’inventore ha posto le pietre miliari dei meccanismi di visione, è veramente Charles Wheatstone che, per la prima volta durante questa presentazione, evolve evolutamente la conoscenza sulla visione binoculare. Dimostra che la percezione di un’immagine non è istantanea; In evidenza la misurazione della parallasse binoculare e suggerisce che il corpo umano ha la capacità di sintetizzare un paio di immagini dissimili in un’unica immagine tridimensionale.

nascita della fotografia stereoscopica

Tuttavia, i disegni proposti da Wheatstone durante l’esperimento corrispondono a oggetti molto semplici o figure geometriche elementari. Fortunatamente, la nascita della fotografia pochi mesi dopo questa comunicazione, dà l’idea di Charles Wheatstone per sfruttare il potenziale per le sue esperienze. Poi comanda Henry Fox Talbot, Henry Collen Allora Antoine Claude la realizzazione di fotografie stereoscopiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *