Articles

Globotriaosylcramide

A Globotriaosylcramide è un globoside chiamato anche trhexosylcramide, CD77, GB3 o GL-3 la cui struttura può essere rappresentata da αGal-βGal-βGLC-CER:

  • un’unità ceramide composta da un residuo di slingosin collegato a un acido grasso;
  • un residuo di glucosio ceramide da una connessione β-osidica;
  • un residuo di galattosio collegato a glucosio da una connessione β-osidica;
  • un residuo galattosio galattosio collegato al galattosio da una connessione α-osidica.

Struttura di Globotriaosylceramidi.

Questi composti differiscono l’uno dall’altro solo per acido grasso combinato con la sfingosina del Unità ceramide. Sono tra i rari cluster di differenziazione che non sono proteine.

Globotrioosilceramidi sono prodotti in celle da galattosio e lattosylcramide sotto l’azione di α-1,4- galactosyltransferasi e sono degradati in lisosomi da α-galattosidasi, enzima La cui assenza causa la malattia di Fabry.

Globotriaosylceramides agisce sulla membrana cellulare come recettori non peptidi. Le tossine di Shiga, ad esempio, si legano a un’orotruriaosylcramide prima di entrare nella cella mediante endocitosi.

Alcuni tumori hanno l’effetto di sovraesprimere i globotruriaosilceramidi nella membrana cellulare, che suggerisce possibili applicazioni. Nei trattamenti contro questi tumori .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *