Articles

Il controllo della polizia gira male a Bruxelles: un uomo di 23 anni muore dopo la sua interpellazione

un controllo della polizia è andato storto sabato sera, poco prima delle 19:00, vicino alla spianata della Gare du Nord a Bruxelles . Le circostanze dell’incidente sono ancora sfocate. Secondo il Sudinfo, il 23enne è stato sfidato da agenti di polizia di Bruxelles-Nord perché ha filmato l’intervento. Il parquet, che non conferma questa informazione, indica dalla sua parte che diverse persone sono state controllate perché non rispettavano le misure sanitarie attualmente in vigore.

Ibrahima, la vittima, provata ‘catturata alla fine del controllo ma è stato rapidamente intercettato. Quando arrivò alla stazione di polizia, avrebbe fatto un disagio. “Ha perso conoscenza e i poliziotti hanno fatto appello ai servizi di soccorso. Un’ambulanza e un sms è arrivato sul posto e fu portato in ospedale. Morì all’ospedale alle 20:22”, dice il pavimento. Da Bruxelles.

Ma la famiglia afferma con i nostri colleghi che la polizia li ha segnalati alle 2:30 della morte di Firahima, e che era stato arrestato durante il coprifuoco. Il tempo della morte conferma, tuttavia, che il coprifuoco – dalla 22 alle 6h a Bruxelles per il promemoria – non era ancora in vigore nella capitale al momento del controllo.

pubblicità

Il parquet di Bruxelles ha richiesto l’adempimento di varie funzioni di indagine, compresa l’analisi delle immagini di videosorveglianza, sia alla stazione di polizia solo sul Scena dell’interfellazione. Un esaminatore medico è stato anche designato per l’autopsia e per la tossicologia.

Il sondaggio è in corso per determinare le circostanze esatte che circondano la morte di questo giovane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *