Articles

Il futuro del golfista Tiger Woods incerto dopo un incidente d’auto

La Star Golf ha sofferto martedì mattina, “Lesioni a gamba multipli” che richiedono un intervento chirurgico dopo un’uscita stradale vicino a Los Angeles.

A 45 anni, Tiger Woods rimane considerato uno dei migliori giocatori di golf in storia. Ma la grave gamba ferita che ha sofferto durante un incidente al volante della sua auto vicino a Los Angeles, martedì 23 febbraio al mattino, prendendo il dubbio del futuro della sua eccezionale carriera. Niente in questa fase proibisce, tuttavia, pensare che potesse fare un ritorno in vigore sui verdi se l’intervento chirurgico sulle sue fratture è un successo.

Il golfista era ancora “consapevole” dopo l’incidente, a breve Dopo 7 ore, martedì, e il rilievo si è svolto dal suo veicolo con “gravi feriti in entrambe le gambe”, ha dichiarato in una conferenza stampa Un ufficiale dei pompieri di Los Angeles, capo Daryl Osby. Il sollievo doveva usare uno strumento specializzato e un’ascia da estrarre dalla sua auto Tiger Woods, che è stata poi evacuata in un ospedale vicino con un’unità di traumatologia “, ha detto il capo Osby.

In una dichiarazione, il legno tigre Ufficiale ha detto che l’atleta “ha sofferto di ferite a gamba multiple”. “È attualmente in sala operatoria”, ha detto Mark Steinberg a mezzogiorno. Secondo Los Angeles Times, lo sportivo ha sofferto di fratture caviglie e gambe rotte, tra cui un multiplo.

Nessun altro veicolo sembra essere coinvolto nell’incidente, secondo i servizi dello sceriffo della contea. Los Angeles , chi ha aperto un’indagine per illucidatare le circostanze. Lo sceriffo Alex Villanueva ha detto che i suoi uomini avevano trovato “nessuna prova” che suggerisce che Tiger Woods ha portato sotto l’influenza di narcotici, droghe o alcol al momento dell’incidente.

Secondo le prime osservazioni della polizia , Tiger Woods ha attraversato la terra centrale-piena e diversi barili, colpendo un albero, prima di fermarti sul lato inferiore. Lo sceriffo Villanueva ha stimato che i boschi hanno diffuso “ad una velocità relativamente più alta della normale” in discesa “, affermando che non era stata annotata alcuna traccia di frenatura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *