Articles

Il video di un gatto gettato in un camion di spazzatura di Montélimar scandalizza gli utenti di Internet

un video di trasmissione martedì 5 maggio sui social network mostra un agente di pulizia della città che lancia un gatto in un camion dei rifiuti. La fondazione 30 milli di amici si è lamentata di “agire della crudeltà”.

Il video di un gatto gettato in un camion della spazzatura da un agente pulito a Montélimar ha scatenato un’ondata di indignazione sui social network , rivela mezzogiorno gratis.

Le immagini sono state trasformate martedì 5 maggio da un lungomare dalla finestra del suo appartamento. Vediamo un gatto, ovviamente in cattive salute e vittima di spasmi, sdraiati in mezzo alla strada. Un agente di pulizia va avanti allora, lo prende con una pala e lo getta nel bucket Twist Twitting.

“Scandaloso e scioccante”

Molto velocemente, il video trasmesso sui social network scandalizzato Utenti Internet e associazioni di difesa animale. “Scandaloso e scioccante”, ha quindi denunciato la fondazione 30 milioni di amici, che hanno deciso di presentare una denuncia per l’atto di crudeltà.

La città di Montélimar ha anche reagito e riferito che “i comuni agenti in questione sono stati identificati e sarebbe stato convocato il prima possibile “.

“I veterinari avrebbero dovuto essere contattati”

Infine, Véolia Francia, responsabile della collezione di spazzatura in città, dichiarato per la sua parte “rimpianto fortemente questo atto clumsaltro, realizzato Nella precipitazione “.

” I nostri agenti hanno trovato un gatto agonizzante per strada, visibilmente schiacciato da un veicolo. Non volendo lasciarlo in mezzo alla strada per Ragioni sanitarie e di sicurezza, pensando che, durante questo periodo di confinamento, nessun altro potrebbe essere intervenuto rapidamente, uno di loro lo recuperò con la sua pala e depositato nel camion

“Comprendiamo l’emozione di queste informazioni. In una situazione del genere, (…), i servizi veterinari avrebbero dovuto essere contattati”, spiega il gruppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *