Articles

Impianti e esposizione cardiaci a campi elettromagnetici 50 Hz in ambiente professionale

Riepilogo

Obiettivo

L’operazione di stimolatori cardiaci (SC) e defibrillatori automatici impiantabili (DAI) possono essere interrotti dall’esposizione del portatore a un campo elettromagnetico durante un’attività professionale. A partire dagli studi sperimentali, dall’esposizione volontaria e dagli studi caso in situ, presentiamo un approccio per valutare la forma fisica del lavoro in questo tipo di situazione.

Metodo

per SC, ci sono dati per prendere una decisione nella maggior parte dei casi riscontrati. Nel caso del Dai, è necessario uno studio adatto. È stato sviluppato un protocollo di valutazione del rischio, composto da misurare il campo magnetico in luoghi diversi in cui è probabile che il lavoratore si spostasse come parte della sua attività professionale. Queste misure sono effettuate in sua presenza, mentre monitorano il funzionamento del Dai.

Risultati

Tre casi pratici Made sono presentati, con le loro difficoltà di realizzazione e dei loro risultati.

Conclusione

Una decisione sull’attitudine professionale può quindi essere assunto sulla base di queste informazioni. Questo approccio può essere esteso ad altri impianti medici e frequenze del diverso spettro elettromagnetico di 50Hz.

Il testo completo di questo articolo è disponibile in PDF.

Riepilogo

> Scopo dello studio

PACEMAKER (PM) I defibrillatori di cardioverter in oro impiantabile GOLD (ICD) possono essere disturbati dall’esposizione del campo magnetico al lavoro. Basato sull’esposizione dell’esposizione dei volontari e della nostra esperienza da studi di casi in situ, presentiamo un approccio per valutare la sicurezza del lavoro e il fitness del lavoratore in tali situazioni.

Metodo

Per le situazioni PMS, ci sono dati che consentono di prendere una decisione nella maggior parte delle scatole. Nel caso di ICD, uno studio adattato è necessario. Un protocollo per la valutazione del rischio è stato finalizzato, costituito nel misurare il campo magnetico nei vari luoghi in cui il lavoratore può muoversi all’interno del quadro della sua attività professionale. Queste misure sono fatte in sua presenza, mentre monitorano simultaneamente il funzionamento del dispositivo.

Risultati

Tre casi concreti realizzati di misurazioni Sono presentati, con le loro difficoltà di realizzazione e dei loro risultati.

Conclusione

Una decisione sul fitness del lavoratore può quindi essere assunto sulla base di queste informazioni. Questo approccio impianti medici e con frequenze di spettro elettromagnetico diverso da 50Hz.

Il testo completo di questo articolo è disponibile in PDF.

Parole chiave: campo elettromagnetico, pacemaker, defibrillatore impiantabile automatico

Parole chiave: campo elettromagnetico, pacemaker, cardioverter-defibrillatore impiantabile

Piano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *