Articles

Influenza: i nostri dipartimenti inferiori al 50% delle vaccinazioni

prepara i tessuti! Come ogni anno, l’influenza stagionale sta per tornare e quest’anno, viene aggiunta all’epidemia di Coronavirus. Con sintomi molto simili: febbre, mal di testa, difficoltà respiratorie … sarà difficile distinguerli all’inizio.

L’effetto cumulativo dell’influenza e del coronavirus

viene s ” aggiungere a questo il Aumento dell’epidemia Covidi 19. La regione di Montpellier è ora su un allarme scarlatto rosso massimo e affronta la seconda ondata. E gran parte dell’Hérault è su Alert rossa rinforzata.
I servizi di assistenza sono accesi e temono di non poter rispondere correttamente a chiedere per i pazienti più gravemente sequestrati. In Francia, questa contagiosa infezione virale colpisce quasi 2 milioni di persone ogni anno, e ha fatto 8.000 morti nel 2019.

una nuova campagna di vaccinazione

Le autorità sanitarie raccomandano fortemente essere vaccinate e lanciate una nuova campagna fino alla fine di gennaio .

È necessario prendere misura prima che l’influenza … ci vuole la massima vaccinazione fragile e più di 65 anni per non avere la cumulativa di due epidemie.

Professor Jacques Reynes, capo difectiologia Chu Montpellier

Le persone previste sono:

  • donne incinte
  • Anziani
  • Persone sotto i 65 anni con certe condizioni croniche
  • Persone obese
  • Caregivers

La stessa popolazione è stata designata come sensibile specificamente a Coronavirus.

Un vaccino proposto su 2 non trova I minori

in occatania quest’anno, 1.350 milioni di inviti sono stati inviati dall’assicurazione sanitaria ai professionisti più fragili e sanitari da vaccinare.
L’Agenzia sanitaria regionale spera per un aumento del potere., Nonostante la sfiducia dei vaccini. Perché finora, solo un buono di supporto su 2 è effettivamente utilizzato. Per quanto riguarda i caregivers, sono solo il 30% per essere vaccinati contro l’influenza nella regione.
“Possiamo fare meglio, o meglio dobbiamo fare meglio”, spiega l’Ars. “E non è mai troppo presto per prendermene cura di esso.” L’anno scorso, la copertura del vaccino della popolazione nell’Hérault era del 48,8%, molto leggermente al di sopra del mezzo regionale e nazionale. Ma questo dipartimento è il più picco dell’ex Languedoc-Roussillon, i suoi vicini sono inferiori al 48%.

Infographic Influenza LR 2019/2020

tasso di vaccinazione influenzale per dipartment nel 2019/2020. Figure Ars occitania • © f3lr

può proteggere il vaccino antinfluenzale da Covidid?

“No, specificare i medici , ma evitare di indebolire il suo corpo in questi tempi epidemici è più che raccomandato. “Stanno mirando giovani anziani, che non sono sempre consapevoli di ciò che è una” vera influenza “. Anche mirato, gli oltre 65 anni di cui le quali le difese immune sono inferiori.

Un vaccino efficace al 50%

Secondo il professor Montpelliérain Jacques Reynes, “il vaccino antinfluenzale non protegge solo il 50% ma evita forme gravi del malattia. “
Le autorità sanitarie sperano di convincere il più riluttante con un’ultima argomentazione: è possibile essere vaccinati nel suo medico, ma anche da un’infermiera liberale o dalla farmacia del suo quartiere in caso di cure.
Infine, metti la maschera e lavare le mani è più che mai utile per evitare tutte le contaminazioni!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *