Articles

La mano diabetica (Italiano)

la mano diabetica

  • Stampa

Dettagli messi a Giorno 19 giugno 2012

h.hassikou,

Servizio mdecine interno, ospedale militare Moulay Ismail, Mekns, Marocco.

Email: questo indirizzo e-mail è protetto dai robot spammer. È necessario abilitare JavaScript per visualizzarlo.

Introduzione:

Le complicanze -articolari OSTO del diabt sono frcks e diversificate. I loro meccanismi fisiopatologici rimangono imperfettamente lucidi. Alcune sono la diretta conseguenza di lhyperglycmia cronica ed è il suo effetto su Collarese, altri sono semplicemente associati a diabes senza il suo ruolo direttamente incriminato.

Fisicità di manifestazioni reumatologiche del diabete

A causa della mancanza di insulin-schea assente o TRS diminuisce, il condensatore per immagazzinare il glucosio sotto forma di glicogne e trasformarlo in acidi grassi è diminuito. Chronic Lhyperglycmia attiverà quindi i percorsi di contropailing mtaboly, quelli della rudolucara di Laldolase e della glicazione non enzimatica.

Laldolase LaldoLase Lane trasforma il glucosio in sorbitolo e poi in fruttosio (figura 1) . Il fruttosio ha un potere alquanto superiore a quello del glucosio. Il suo accumulazione sfrutta un’asfissia cellulare e una morte dei tessuti e sarebbe Leorigin della neuropatia e micro angiopatia.

aldolase ruductase sorbitolo dshydrignase

Glucose Sorbitolo → Fruttosio

NADPH NADP NADP + NAD + NADH

Figura 1: Laldolase Route DAPRS DAPRS Guillausau.

L’allattamento della glicosilazione non enzimatica (o glicazione) causerà il rating in salita o l’assunzione di doratura. È una poppa di danno che porta a una caraamelizzazione delle protane di strutture tutti i livelli del lorganism. Le conseguenze dell’eruzione cutanea di Maillard sono regolate a figura 2

diabt

Aumentato tasso di deglucosio

glico – ossidazione

non enzimatico.

Prodotti DGRADation

Età del glucosio

Fissaggio irreversibile

sul Collarene.

Capsule articulaire vaisseau cristallin

Ligament

Enraidissement micro angiopathie cataracte

Articulaire

Figure 2: pathognie des complications diabtiques par glycation non enzymatique

LA CHEIROARTHROPATHIE DIABETIQUE (CA)

Issu du grec, le terme de cheiroarthropathie dsigne une atteinte articulaire des mani . Questa entità è chiamata sindrome della mobilità articolare limitata (sottile) dagli anglo-sassoni e ha anche scaricato la sindrome della mano ripida o la mano sclardermica con maneggiatura diabica. Questa è la più reclamo espressa dal diabit. Il suo sfioramento varia in base agli studi tra 8 e 34% rispetto al 2% dei soggetti non diabkici. La CA è una limitazione indolore di flessione e in particolare l’estensione delle dita, principalmente di fronte alle articolazioni Phalrangian Metacarpo (MCP) e interfalangia prossimale (IPP), l’IPP del quinto dito è il più tocco. È responsabile di un atteggiamento lampeggiante delle dita.Elassocia SCLRodattily SCLRODACTILIE, sindrome di Raynaud o sindrome di Pulpar, che si distingue dalla sclatazione della Tlangiectasia. Queste modifiche possono essere evidenziate nelle forme fruttuose che chiedono di unirsi alle gambe nel segno del PRI; L’impostazione predefinita dei volti di palma delle dita firma il lenRaising in Flessum. Le esplorazioni gratuite sono spesso non contributive. I raggi X a volte mostrano calcificazioni vascolari e le roseo ossee eccezionalmente juta juta. Non c’è calcinosi cupana come nella sindrome della cresta. Lchografia sottolinea un pascolo del derma e deridi. Il (CA) sobserve nel diabit di tutto. È principalmente correlato il drusato dettato del diabt e sembra poco dipendente dall’equilibrio glicmico e dall’esistenza di una micro angiopatia diablicatica.

lvolution è fatto in tre fasi che non adottano i conti che la restrizione della mobilità congiunta:

stade1: attaccare un dito, generalmente IPP, unilaterale.

stadio2: ha raggiunto due dita o più, fondamentalmente il 4 ° e il 5 °.

stade3: conseguimento di MCP e IPP di tutte le dita con limitazione dau Meno Dune Big Articulation, più spesso il polso e il gomito.

Il trattamento è sbagliato, include per la prima volta un migliore equilibrio del diabt. L’effettivo trattamento reumatologico si basa principalmente sulla mobilizzazione dell’istruzione, per ripristinare una certa flessibilità e un guadagno di correzione.

sindrome del canale carpale (CSC)

IT è la compressione dell’Mdian del nervo nel canale carpale, con la grondaia aerea della carpa, chiusa in avanti dal legamento anulare angolare.

Si traduce in parametri Pomininance Nocturne , toccando le prime tre dita della mano. Secondo Chammas, CSC è osservato nel 7,25% dei pazienti con diabas contro il 4% alla fine. Questo flottante è del 33,40% nei pazienti Diabite PPPRISING 3. Rosenberg CheiroAartropathy riporta una serie di 1016 pazienti con un CSC, una dibata anti-sei mesi o che si verificano entro sei mesi dai segni nervosi del Nerf Mdian Sait riconosciuto come un fattore associato. Nel 6% dei casi.

La PRDOMINE CSC in pazienti maschii, attribuzione di Dpendent Insulino Prsisting (ha fatto), e può essere un pascolo dei tessuti. congiuntivo o entrare nel quadro della neuropatia diabistica. Il trattamento di CSC è basato su Debte Bilanciamento, il porto notturno ha una dimensionamento della scarica del polso in posizione neutra. Fisiotrapia con gli obiettivi Ionizations Anti Dmatous e antinfiammatorio potrebbe dare un miglioramento di oltre il 40%. L’infiltrazione locale di Dun Glucocorticolo è oltraggiosa a causa del rischio infettivo e del dsconamento dei diabti. Il trattamento chirurgico è giustificato in caso di trattamento medico e in forme con disturbi DAMYOTROPHY Obiettivi di Lmerence Thnar o Disturbo Motore.

Dupuytren (MD) malattia

È caratterizzato da un pascolo e da un fluttuante del Medium Palmar Laponvrose, a causa di una proliferazione fibroblastica responsabile della flessione progressiva e irriducibile delle dita. Pradomines sulle 2 e quarta dita e si abbassano il 5 °.

Il 15% del diabit ha un’ISOLE o INCRECT in una tabella di complicazioni diabkiche. Il rapporto sesso è uno nell’ha. Il MD è presente nel 46% dei pazienti diabstici con la cheiroartropatia diabstica e nel 21% del diabit senza cheiroartropatia.

Secondo Bergoui, il MD e la CA sono significativamente associati Alle complicazioni oculari e neurologiche, ma il MD non ha lo sviluppo di dettami del diabte. Un MD e una polopatia poli possono svilupparsi simultaneamente, questa associazione è spiegata solo da LGE del paziente e del Duro DiaBtes. Il controllo del diabeto non nebulizza lo sviluppo del MD. Il trattamento del MD dei pazienti con diabiti non differisce dalla questione dei pazienti non diabkici. Dunes Dunes Il supporto medico e / o chirurgico è guidato dal gene funzionale. Il trattamento medico è basato sulla laponvrotomia. È un gesto percute che comporta l’iniezione nella corda aponvrotica e la sua priphry un prodotto anestesico e un driv cortentistico. La sezione della corda è ottenuta con movimenti di spinta e arriva al lottive loky associato a un’estensione del dito.

il dito reset

la tnosynovite puzzolente in cui la costrizione della guaina del tendine è associata alla presenza di un nodulo sul tendine del tendine del tendine Fluffer. La mobilità di flessione o ladri digitale può essere limitata. La phnomne di inversione può verificarsi nel movimento di piegatura o nel rilevamento del dito raggiunto. Il fiscale di questo evento è del 10% nel diabit. Tnosynovite dei Fluffer potrebbe apparire non solo in pazienti con diabeto dpendico non insulino (DNID) ma anche in quelli che hanno un diabte latente. Sarebbe un fattore di rischio per il rivestimento del glucosio. Per Gamstedt, i fattori più importanti nello sviluppo di una Tnosynovitis sono: LGE del paziente; La duplicazione dura del diabas e la presenza di Dune ®. Il trattamento utilizza l’infiltrazione locale dei conducenti cortisonici e in caso di intervento chirurgico.

Tendinite

La tendinite della mano diabatica, come nella popolazione generale sono Spiegato da:

– Fattori anatomici: molteplicità delle articolazioni, lunghi tendini così fragili, limitando le guaine e le gallerie fibrose inexsesibili.

– Fattori McCanical: RGOON TRS Mobile, Complexit e Finissy di gesture, frequenza di micro traumatismi.

a questi fattori nel diabtico, locanumentato di Collenah inflessibile, landment della sua disposizione e resistenza alle clanssias. La signora Lasociation Au Dybte Dune è aumentato di triglicervi, Cholestrol e GAP Urics partecipa alla Costituzione di Priatrists.

il Il trattamento consiste alleviare il paziente dagli analgesici e dalle formiche I-infiammatorio non strodiano, mezzi (applicazione di calore, freddo, onde corte, leonizzazione ..) e il porto di Dorthse. Le infiltrazioni del cortison possono essere un salvataggio sotto un buon equilibrio tra diabt e rigoroso asessy.

sindrome della spalla principale

è la forma clinica la forma clinica più notevole della lythodystrofia degli arti più elevati. Associati:

1) uno stress doloroso di lpaule.

2) un’impotenza dolorosa della mano e delle dita con Motori vaso e disturbi trofici. La limpotenza è molto marcata, le dita sono metà flocis, qualsiasi tentativo di tenderli o di farle ulteriormente è la pan. Disturbi del motore Vaso in genere volume in due fasi: fase di vaso dilatazione o la mano è calda, dmatosa; Stage della stasi o la mano è fredda, umida e cianosi. I disturbi trofei dispongono dei tessuti sottosquadriti che, sopra odmatosi, induriti, attacca aerei profondi, pelli di samincit e diventano fluidi fluidi (cascate di setole, chiodi fragili).

L’apprezzamento capsuloligsorativo è sclamare nelle articolazioni. Palm LapPross può essere tracciato come nel MD e nei muscoli satopoli. Sui raggi X standard, le ossa sono talvolta la duna Sige Dune Daspect. Questa evoluzione nelle fasi successive è Schmatic. In effetti, i meccanismi fisiopatologici di Lalgoneurorystrofia sono solo parzialmente lucidi. Il palpitante del sistema nervoso simpatico è attualmente in fase di difficoltà poiché sono coinvolti anche i cambiamenti funzionali centrali. C’è anche una direzione diretta iperostoclastosi (foratura di biopsia ossea o indiretta (aumento di idrossiprolinuria e dsoxypiridinolina) che ha portato all’uso di bifosfonati in questo affetto. Il fiscale di questa sindrome durante il diabte non è noto e il suo caricamento del reumatologo rimane difficile. Include trattamenti medicamentali, l’educazione R per combattere il dolore e i disturbi del vasomotore e talvolta usiamo la dissipazione sotto Scopie.

osteoartrosi e mano diabetica

riguardo agli autori sono divergenti. Per alcuni pazienti diabiti hanno maggiori probabilità di sviluppare l’osteoartrosi e questa prigione potrebbe essere spiegata dal fatto che Linsulin stimolerebbe i sinteti dei protogicani e la crescita della collalenza; Linsulinopnia a livello cellulare e il vascolare diablico la malattia frequenterebbe condrirmenti e Lostognica richiesto per la formazione dei dosstoli. Gli appartamenti non suggeriscono la laggmentazione di Lago esercitare in pazienti diabstici, e nessuna significativa associazione na t reperti tra diabts e segni radiologici Dartrosi.

Complicazioni infettive

La suscettibilità dei diabiti alle infezioni è riportata in diverse opere.Lhyper Chronic Glycma riduce il diapdice e la fagocitosi del polisuclone del neutrofilo. La colonizzazione della pelle e delle mucose del Dor Staphylococcus è importante nelle materie diabstiche relative alla popolazione generale del piede diabistico, la causa di morbidit e mortalit ha portato a diverse opere scientifiche, piccoli studi hanno dedicato lincidenza e la febbre del articolare Infezioni OSTO della mano diabatica.

  • Riferimenti:

1- Chimenes h, lequesne m et al. Il minimo diabtologico del reumatologo. Da Seze S, Ryckewaert A, Khan mf, lattualizzata reumatologica 1969, Parigi. Pubblicazioni di espansione scientifica; 167-172.

2- Grigio RG, Gottlieb N L, et al. Disturbi reumatici associati al diabete mellito: revisione della letteratura .semin artrite rheum 1976, 6; 19-34.

3- Guillauseau P J. Trattamento preddittivo della micro angiopatia: bloccare i meccanismi patogni. Diabete 1994, 20; 219-228.

4- Guillausau PJ, Lubetzki J. Physio DNID Patologia. Ann. Med. Interno1996, 147; 87-92.

5- ISDALE A H. L’ABC della mano diabetica. Advanced Glicosylation End Prodotti, Browning e collagene .BR. J. Rheumatologia 1993, 32; 859-861.

6- Fautrel B, Rosenberg S. OSTO Complications Joint Diabt. In AndR Grimaldi, tratto di diabtologia. Mdecine- scienze. Flammarione. 2005; 859-861.

7- DREISSER R L, KHAN M F, VINCENEUX P. Mano diabtic pseudo sclardermic. Da Seze S, Ryckewaert A, Khan M F, lattualizzata reumatologica, 1983, Parigi. Espansione scientifica francese 1983; 152-163.

8- Buckingham B A, Uitto J, Sandborg C, et al. Scleroderma- Sembra cambiamenti nel diabete di insulina mellito studi clinici e biochimici. Diabetes Assistenza 1984, 7; 163-169.

9- ROSENBERG S, Fautrel B, Saverzac C, TimSit MA. Complicazioni articolari dell’OSTO di Diabte. Encyclot. Med. Chir. (Elsevier, Parigi), Endocrinology Nutrition, 10-366-N -20, 1998.5

10- MONTANA E, Rozadilla A, Nolla J M, et al. Micro albuminuria è associata alla limitata mobilità articolare in tipo diabete mellito. Ann. Rheum. Dire. 1995, 54; 582-586.

11- Poirier JL, herison c, Guillot B, et al. Diabatic Cheiroarthropia. Revoca Rum. 1989, 56; 511-517.

12- Chammas M, Busquet P, Fox E, et al. Malattie Dupuytren, sindrome del canale del tunnel, trigger dito e diabete mellito. J. Mano. Surgarg. 1995, 20; 109 114.

13- Kapoor A, Sibbit J, et al. Contrazioni in diabete mellito, la sindrome della mobilità articolare limitata. Semin Arthritis Rheum 1989, 18; 168-180.

14- BERGOUI N, DBIEJ K, EL May M. Associazione di Cheiroartropatia e malattia di Dupuytren nel Dibte Sucr. Revoca Rum. 1991, 58; 179-181.

15- Qiao Q, Keinanen K, Rajala u, et al. Dolori reumatici di soggetti diabetici precedentemente non diagnostici. Scand. J. Rheumatol. 1995, 24; 234-237.

16- Arkkilia P E T, Kantola IM, VIIKARI J S AT AL. Malattia Dupuytrens in pazienti con diabetici di tipo I: uno studio prospettico di quinque anni. Tintinnio. Exp. Rheum. 1996, 14; 59-65.

17- Gamstedt A, Holm-Glow J, Ohlson CG, e AL. Le anomalie della mano sono fortemente associate alla durata del diabete mellito. J. Intern. Med. 1993, 234, 189-193.

18- RYCKEWAERT A. Algodystrofia. In osso reumatologico e patologia articolare .MDECINA – Scienze. Flammarione.1989; 397 400. 19- HUTCHINSON JW e AL .DUPUYTREN ALASSIONE E PARANCE CONFEZIONALI INDOTTI DA TRATTAMENTO CON UN IRIBITORE DI METALLOLOPROTEINARA MATRIX. J. BOSSERE. Foca. Surgarg. 1998, 80; 907-908.

20- PAL B. Disturbi reumatici nel diabete con particolare riferimento alla chirurgia ortopedica nei diabetici. J. Ortopedico. Reumatologia. 1996, 9; 22-27.

21- BREEN JD, KARCHMER AW. Staphylococcus aureus Infezioni in pazienti diabetici. Infettare. Diss.clin.north am. 1995.79; 11-24

22- GIN H, et al. Infezione e diabas. Rev.med.int. 1993, 14; 32-38.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *