Articles

Le forze cellulari sono le forze cellulari a scuola?

Più della metà degli studenti delle scuole superiori ha ora in tasca questo animale domestico
Più della metà degli studenti delle scuole superiori ora ha questo animale domestico

Foto: Mathieu Rivard

La maggior parte degli insegnanti è felice. “Gli studenti sono meno tentati di usare il loro telefono in una cache durante le classi, dal momento che possono farlo alla pausa?”, Testituisce l’insegnante di scienze di Durocher Eric che attraversa la piazza pubblica, vasto spazio con i muri blu King, che sta crescendo gli studenti alla caffetteria o al loro armadietto.

In molte scuole in Quebec, la riflessione sulla cella è all’ordine del giorno?: Dovrebbe essere proibito solo in classe o in tutta la scuola ?? Il modo da seguire non è necessario fin dall’inizio?: Mentre alcune direzioni optano per la tolleranza, altri induriscono le regole per paura di slittamento – cyberbullismo, esami imbroglioni, disattenzione in classe.

a scuola Jeanne-Mance, Una creazione di 680 studenti di Montreal, il regolamento è rigido?: Nessun dispositivo è tollerato tra le pareti del versatile, dal dolore di essere confiscato per almeno 10 giorni, dal primo reato. “? Confischi circa cinque a settimana?” Disse il Vice Direttore Gino Ciallo. Grave frase Se lo paragoniamo con ciò che di solito è fatto altrove?: Avvertimento, quindi confisca per 24-48 ore?; Alcuni direttori richiedono ai genitori che vengono a recuperare l’oggetto nel loro ufficio.

impossibile, ora, per chiudere un occhio per la presenza di queste offerte elettroniche nelle scuole. In Quebec, al momento dell’ingresso al liceo, il quartiere dei giovani ha un telefono cellulare?; Questa proporzione aumenta all’80% tra i quinti studenti secondari. In una scuola tipica, più di uno in due studenti in uno in tasca, stima Melanie Fortin, studente di dottorato in psicoeducazione all’Université de Montréal, il cui lavoro di tesi è costituito con precisione per documentare il fenomeno. Ha già messo in discussione quasi 2.000 giovani e continuerà la sua ricerca con 6.000 in più questo autunno. Raccoglie anche le testimonianze dei loro insegnanti, spesso superati da questo flusso di dispositivi. I tre quarti degli studenti ammettono già discretamente inviati o ricevuti testi durante un corso, anche se l’insediamento della loro scuola lo proibisce. Ovviamente sono probabilmente confiscati il loro prezioso cellulare, ma escono nell’arte di gestire senza essere notato.

“? Posso testo senza guardare la tastiera, il telefono nascosto nel mio caso. Matite? “Disse Yana, 15 anni. La ragazza, che frequenta la città degli studenti, in Roberval, ha cessato questo piccolo gioco solo dopo aver trovato l’effetto disastroso sui suoi risultati accademici. “Quando abbiamo testo, ci concentriamo sul messaggio che vogliamo inviare, non su quale insegnante dice …?”, Riconosce. Le sue note sono state migliorate da quando ha deciso di lasciare il suo telefono a casa, sul Consiglio di un insegnante.

L’insegnante in questione, Chantale Potvin, ha chiesto lo scorso marzo alla linea Beauchamp, il ministro dell’istruzione, il ministro dell’istruzione Adozione di una legge che vieta i telefoni cellulari in tutte le scuole della provincia. “Affrontare molti problemi?”, Crede, costernato dal luogo occupato da questa tecnologia nella vita dei suoi studenti. “? In classe, è difficile mantenere la gioventù concentrata. E durante il tempo di cena, non parlano più e non fanno più sport, hanno testo. L’altro giorno, uno studente ha volato la scala perché aveva gli occhi fissi sul suo telefono Invece di guardare davanti a lei?!? “

Il Ministero dell’Istruzione non intende mescolarsi con il business interno delle scuole, ciascuno è responsabile per promuovere le proprie regole di vita. Ma ha deciso di rompere durante gli esami di fine anno. Le cellule rendono la vita più facile per i trucchi, che comunicano da texts con i loro compagni o semplicemente cercano le risposte su Internet durante l’evento.Alcuni studenti altruistici scattano foto dei questionari, che poi circolano sul web. Molto più efficiente di un piccolo pezzo di carta piegata nel …

“? Durante un esame, ho inserito due celle, la cui applicazione notepad conteneva tutte le risposte, sicuramente fornito da uno studente che aveva passato il Esame prima. Quindici altri studenti avevano esattamente le stesse risposte sulla loro copia? “, racconta un insegnante del consiglio scolastico di Marguerite-Bourgeoys, nell’isola occidentale di Montreal.

In Ultimo giugno, il ministero quindi richiesto I supervisori degli esami per applicare un insediamento draconiano?: Qualche studente sorpreso con un dispositivo elettronico, sia che si tratti di una cella o di un iPod touch, sarebbe espulso dalla sala d’esame e sarebbe stata assegnata la nota zero. Non è più necessario dimostrare che c’era plagio?; pizzicare lo studente in possesso di un dispositivo è sufficiente.

A metà giugno, alla scuola di Dalbe-Viau, abbiamo potuto vedere che le istruzioni avevano stato ascoltato?: la testa piegata sulla loro copia, diversi studenti avevano presentato il loro dispositivo sull’ufficio del supervisore prima dell’esame. Altri avevano immagazzinato nel loro zaino, posizionato contro il muro nella parte anteriore della classe. Dei 920 studenti della scuola, solo 3 sono stati catturati con un oggetto proscritto nelle mani.

Accanto alle scuole a malapena fa un decennio, la cellula sta cambiando in profondità relazioni sociali tra i giovani. “? Interazioni faccia a faccia sono diminuite, riferisce a Melanie Fortin. Nell’autobus scolastico, un giovane preferisce il texter con il suo amico seduto due panchine dietro come Jasen con quello che è il prossimo.?” Si prende l’occasione per coordinare il suo lavoro di squadra … è quindi un incontro virtuale, grazie a Facebook, continuando il testo.

È la sera che gli adolescenti stanno per lo più di pollice, il periodo di picco 18:00 alle 23:00 … e talvolta oltre?; Più di un terzo di loro non resiste al desiderio di rimanere in contatto con i loro amici di notte.

BR> Setpoint del Ministero dell’istruzione: uno studente preso con un dispositivo elettronico per gli esami di fine anno avrà zero note.
In questa classe, gli studenti preferivano lasciare le loro cellule sull’ufficio del supervisore. (Foto: Mathieu Rivard)

“? Quando non ho il mio cellulare su di me, non mi sento bene?” Lance Charles, un quarto grado secondario, con un’aria tragica, il suo Blackberry in tasca . “? Questo oggetto diventa un’estensione del loro corpo, conferma André H. Caron, direttore del Gruppo Youth and Media Research, dall’Università di Montreal. Gli adolescenti hanno sempre bisogno di affermarti, socializzare, per costruire la loro identità. In un certo senso Non è cambiato nulla, solo i supporti tecnologici sono diversi. ” Questi supporti, tuttavia, trasformano il rapporto in tempo, ora dominato dall’antantaneità. “? Un giovane persona che non risponde deve quindi essere giustificato con i suoi amici per giorni?”, Continua il ricercatore.

Secondo la società Nielsen, specializzata nelle misurazioni dell’udito dei media, il L’adolescente medio del nordamericano invia e riceve più di 3.300 messaggi di testo ogni mese. Nelle ragazze di età compresa tra 13 e 17 anni, questo numero ha raggiunto 4.200 o 140 al giorno. “? Per loro, un telefono non serve a chiamare, è usato per il testo?!?” Lancia Mélanie Fortin. Tra i giovani che ha intervistato, l’89% di coloro che hanno un telefono cellulare hanno un “messaggio di testo illimitato?” … la maggior parte del tempo pagata dai loro genitori. E spesso più economico di un piano vocale, quando non è decisamente incluso nel pacchetto family. “? Che rassicura i genitori a pensare che saranno in grado di unirsi al loro adolescente in ogni momento, è una grande illusione. Gli adolescenti rispondono a tutti tranne loro, fingendo che la loro batteria fosse piatta?” Osservato Andrew. H. Caron.

Nota, questi genitori generano alcuni dei problemi vissuti a scuola?! Alcuni inviano messaggi di testo al loro bambino in tutto il tempo. Altri temono il direttore della scuola perché ha confiscato il suo telefono. In breve, gli adulti hanno anche la loro coscienza da fare … compresi gli insegnanti.

“? Per impedire agli studenti di sms in classe, dobbiamo renderli attivi nel loro apprendimento. Anche noi, gli adulti, noi stanno guardando le nostre e-mail sui nostri telefoni quando un incontro si estende troppo a lungo? “, Sottolinea David Chartrand, Advisor pedagogico presso Sainte-Anne College, una scuola secondaria privata a Lachine.

Sylvain Bérubé, insegnante dal francese in Rockebelle High School, Quebec City, è una delle poche affrontando la questione dell’uso delle cellule responsabili con i suoi studenti. “?Devi educare i giovani il più rapidamente possibile sull’uso di questi strumenti, che hanno già nelle mani comunque? “, Dice questo seguace di Twitter.

Queste nuove tecnologie plasmano la scuola e la società Generale, come altre invenzioni davanti a loro, crede. “Non c’è punto di resistere a un cambiamento che alla fine si impollerà. Guida migliore Come i giovani usano queste tecnologie, piuttosto che reagire agli aspetti negativi. “

Nella sua stabilimento, i dispositivi elettronici non possono essere utilizzati durante le ore di insegnamento, tranne per l’educazione scopi, un’eccezione tra cui Sylvain Bérubé approfittava non appena l’opportunità è pronta. L’anno scorso, dopo aver fatto un brainstorming con i suoi studenti, ha fatto delle foto delle parole che coprivano il dipinto, piuttosto che copiarle uno per uno. I giovani hanno chiesto lui se potessero fare la stessa cosa. “Ho accettato e un esercito cellulare ha immediatamente stabilito di fronte al tavolo?”, “Dice, ridendo.

Quando sa che il laboratorio informatico non sarà gratuito E che i suoi studenti devono fare ricerche su Internet, Sylvain Bérubé chiede esplicitamente il loro “portare i loro dispositivi, gli smartphone e iPod touch sono i benvenuti in classe.” Quasi la metà Gli studenti ne hanno uno, formano le squadre di conseguenza.? “(Oltre a fare ricerche, possono, tra le altre cose, registrare le spiegazioni dell’insegnante, utilizzare l’applicazione della calcolatrice dell’iPod touch, utilizzare telefoni come televisori con una lavagna interattiva. )

Una soluzione che potrebbe essere adottata altrove, pensa a Benoit Small, Recit Advisor, una rete di persone di risorse dedicate all’integrazione pedagogica delle nuove tecnologie nelle scuole del Quebec. “Spesso sentiamo che non c’è abbastanza tecnologia nelle scuole, ma è sbagliato, è solo che lei è nelle tasche degli studenti e non hanno il modo di usarlo?! Un utensile per iPod è uno strumento più potente di un computer desktop Sette anni fa, ma gli studenti non ne sono consapevoli, poiché lo usano solo per il loro svago.? “

Un piccolo viaggio in una scuola superiore dà l’opportunità di vedere un numero incredibile di smartphone, come ad esempio iPhone e Blackberry, anche nel mezzo modesto?; Gli oggetti che consentono di scattare foto, film e diffondere questo contenuto sui social network. Tuttavia, gli studenti non sembrano essere consapevoli del danno che possono causare pubblicando immagini e commenti.

Il sondaggio di Melanie Fortin rivela che il 30% degli studenti filtro il loro insegnante in classe “? A volte molto spesso? “. Sono ancora più numerosi, 42%, per aver già filmato un’altra classe della classe. “La maggior parte sembra ridere con gli amici e poi cancellarli?”, Nota il ricercatore.

Un incidente sfortunato a Gatineau, alla fine del 2006, tuttavia, richiama i possibili slittagioni. Gli studenti hanno portato il loro insegnante fuori dai suoi cardini, mentre lo filmando senza la sua conoscenza. Gli estratti sono poi trasmessi su YouTube?; Sconvolto, l’insegnante è stato chiuso per mesi.

Le cose raramente prendono un turno così drammatico, come sondaggio coltivato dimostrato con insegnanti dal membro del Quebec Union Center. Nel febbraio 2011. Nessuna delle 55 intimidazioni Gli insegnanti hanno riportato un incidente di questo tipo. D’altra parte, il 27% di loro ha visto il loro sale di reputazione su Facebook, un fenomeno acuto e il 60% via e-mail.


Ragazze di età compresa tra 13 e 17 Invia e ricevono una media di 140 messaggi di testo al giorno.
(foto: Mathieu Rivard)

La medizione su insegnanti e intimidazione nel cortile della scuola non risalgono ieri. “Ma un cybershare lascia più tracce. Un numero illimitato di persone è testimone, e anche se l’autore cancella foto o commenti, rimangono copie. Una singola foto compromettente o denaturata può causare gravi danni?”, Ha detto Claire Beaumont, direttore dell’istruzione Sedia di ricerca e sicurezza della violenza, Università Laval University, Québec City.

Per contrastare questo tipo di situazione, il dialogo sembra più efficace della repressione. “Se imponi una regola per gli studenti, lo cercheranno solo”, dice Advisor pedagogico Benoit Petit. Mentre se hanno partecipato al suo sviluppo, vorranno rispettarlo. “

Suggerisce agli insegnanti per discutere di problemi con i propri studenti, in modo che ognuno di loro si meraviglia?: Come possono tali dispositivi ferire gli altri studenti della classe, all’insegnante, a me stesso ??Come possono essere benefici ?? Il Gruppo può quindi concordare le regole della vita per sfruttare i vantaggi di questa tecnologia riducendo i suoi effetti negativi.

Questo è ciò che ha fatto la scuola Dalbe-Viau. Le regole di utilizzo del cellulare nella scuola sono state stabilite da un gruppo di insegnanti, studenti e gestione. E chi è andato in giro le lezioni per un promemoria per ordinare quando i giovani hanno iniziato a usare il loro telefono ovunque ?? Non è il regista, ma rappresentanti degli studenti?!

Textos ?? “C PA Grave?”

La lingua codificata che gli adolescenti utilizzano per il testo notturno sta imparando la lingua ?? Melanie Fortin è stata convinta, come la maggior parte dei suoi colleghi della scuola di Kenogami a Saguenay. Dopo aver insegnato il francese nel 1 ° secondario per 10 anni, la donna di 33 anni ha intrapreso un dottorato per ottenere un cuore limpido, sotto la direzione di Thierry Karsenti, direttore della sedia di ricerca del Canada sulle tecnologie. Informazione e comunicazione nell’istruzione. Per il suo stupore, le interviste che ha fatto finora con i giovani scrittori lo rassicurarono.

Per il testo in modo efficace, i giovani seguono due regole?: Uso come poche lettere possibili e truffano i loro piccoli simboli che esprimere un’emozione. “?Io ho?” può essere scritto “?” O “? G?”, “? Era?” diventa “? stè?”, “Grande?” è scritto “? GR8?”, “?” è troncato e dà “? Ariv?” …

“? Usano questo linguaggio codificato con gli amici, ma non li usano nelle loro produzioni scritte a scuola. Questi sono due mondi, due lingue, due Modi per scrivere? “, spiega Melanie Fortin. Quali linguisti chiamano un sociolato, una lingua specifica per un gruppo sociale. Questi giovani scrivono le parole durante tutto quando scrivono con i loro genitori e chiedono loro di fare la stessa cosa ?!

“? In classe, le loro produzioni scritte contengono lo stesso tipo di errori come prima:” s “I partecipanti al passato, i partecipanti passati, parole scritte in modo misfatto?” sottolinea il ricercatore. Già nel 1987, il Ministero della Pubblica Istruzione ha concluso, nella relazione della consultazione sulla qualità dei francesi scritti e parlato, che i quinti studenti delle scuole superiori scrissero “? Come se non avessero mai studiato grammatica e sintassi.?” Era ben prima dell’avvento dei testi …

Studi condotti con studenti di lingua inglese dimostrano che l’uso dei messaggi di testo può avere un effetto positivo sulle capacità di lettura e scrittura, specialmente sulla capacità di leggere e scrivi nuove parole di vocabolario. Gli studenti della francofona dovranno essere presentati allo stesso approccio per verificare la validità di questa osservazione. I giovani il cui telefono è dotato di un correttore automatico o di un reclamo di immissione del testo predittivo in ogni caso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *