Articles

Malattie infiammatorie intestinali: l’ambiente medico rende il fronte comune

il centro di eccellenza sulle malattie infiammatorie dell’Università McGill e Crohn e Colita Canada hanno annunciato la settimana dura la creazione della rete di ritmo, la cui missione è migliorare la qualità delle cure offerte ai canadesi con la malattia di Crohn e la colite ulcerosa.

L’iniziativa di Crohn e Colite Canada è essenzialmente mirata a condividere le migliori pratiche nelle cure promulgate a pazienti con malattia intestinale infiammatoria (MII) .

“Ci siamo resi conto che la pratica clinica varia enormemente da un ospedale all’altro del paese, il Dr. Alain Bitton, capo della divisione Gastroenterologia dell’Università di McGill, che ha recentemente portato il centro di eccellenza sull’infiammatorio Malattie del Gliplet. I tempi diagnostici sono molto lunghi e l’accesso alle cure specializzate è limitato, anche in Le grandi città. “

La rete Pan-Canadian Pace (promuovere l’accesso e la cura grazie ai centri di eccellenza), che riunirà i cinque centri di eccellenza universitaria esistenti (a Montreal, Hamilton, Toronto, Calgary e Edmonton), Pertanto tenta di condividere le conoscenze acquisite nel paese e per standardizzare la cura.

Grazie a questo sforzo di concertazione, il Dr. Bitton spera di riempire le lacune attuali per “limitare le complicazioni e gli interventi chirurgici”, troppi complicazioni e interventi chirurgici ” secondo lui. Ovviamente, ogni caso è unico, ma il nuovo direttore del Centro di eccellenza di McGill, che ha istituito Montreal una “piattaforma multidisciplinare” (formata da gastroenterologi, infermieri, chirurghi. E Dietitians), ritiene che ci sia un modo per migliorare la cura di un’estremità del paese.

Stéphanie Ruel, che è volontario a Crohn e Colité Canada (CCC), era a fianco del Dr. Bitton lo scorso mercoledì presso il Centro sanitario della McGill University, durante il ‘AD.

Photo ThinkStock

Il Cause esatte della malattia di Crohn e della colite ulcerosa, due malattie croniche che soffrono di circa 250.000 canadesi, sono ancora nebulosi.

P> La giovane donna seguita al Verdun Hospital ritiene di aver avuto la possibilità di essere rapidamente supportata da un gastroenterologo, uno degli obiettivi della rete di ritmo.

“Sono stato fortunato perché il mio medico di famiglia ha avuto l’intuizione che era la malattia di Crohn. Sono stato immediatamente prescritto un antinfiammatorio che era efficace. “Stéphanie Ruel era uno studente di legge quando apparvero i primi sintomi della malattia: diarrea, crampi addominali, artrite alla caviglia, ulcere ad esofago.

cause sconosciute

cause accurate della malattia di Crohn e dell’ulcricatura Colite, due malattie croniche che soffrono di circa 250.000 canadesi, sono ancora nebulose. Dr. Bitton parla di “Cause multifattoriali”. “Queste malattie influenzano le persone che hanno una suscettibilità genetica a cui aggiunge un fattore di attivazione nell’ambiente, specifica. In Canada, c’è un leggero aumento del numero di implicazioni, ma nel Quebec, il numero di nuovi casi si è stabilizzato circa 30 per 100.000 abitanti “, dettagliata. Ogni settimana, hanno da 150 a 200 pazienti che sono seguiti al MUHC.

Le attività del ritmo saranno supervisionate dal Dr. Geoffrey Nguyen, ricercatore dei clinici al centro di eccellenza delle malattie infiammatorie dell’ospedale del Monte Sinai di Toronto. Il suo centro includerà il compito di creare un rete telemedicina per i pazienti che vivono in aree remote. A Hamilton, il McMaster University Center avrà il mandato di attuare una piattaforma elettronica per i medici per monitorare la salute dei loro pazienti tra i loro appuntamenti medici.

Quali sono i più Piste promettente nel trattamento delle malattie infiammatorie intestinali? Il Dr. Bitton ritiene che le terapie biologiche rappresentino un percorso interessante. “Loro sono S terapie drogati con agenti biologici che indirizzano direttamente alcune molecole coinvolte nella cascata infiammatoria. Diversi nuovi farmaci sono testati: l’entyvio per trattare la colite ulcerosa o Stelara per la malattia di Crohn. “

Come molte nuove vie come Cap desidera esplorare garantendo che le informazioni circolano in tutti i circoli ospedalieri del paese.

Abbvie Corporation, Janssen Pharmaceuticals e Takeda Canada hanno investito una somma di 2,5 milioni in questo progetto di diffusione di quattro anni.”Questo è un progetto avviato dal CCC e dal Centro McGill of Excellence, non da queste società farmaceutiche, difese la Dr. Bitton, anche se alcuni di loro sono all’origine delle nuove terapie farmacologiche. Il progetto consiste nel migliorare la qualità di cura e non riguarda direttamente il componente terapeutico. “

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *