Articles

miglioramenti / correzioni

Accesso rapido:

Questo video ti mostra Come usare il tipo booleano in Java. È proposto un comparativo con la sintassi c.

Il tipo booleano (booleano)

uso di Il tipo booleano

Il tipo booleano è un tipo che definisce due stati: il vero stato e lo stato sbagliato. Le parole chiave associate sono, ovviamente, booleantrue (lo stato giusto) e (lo stato falso).

Alcuni linguaggi di programmazione, compresa la lingua C, non hanno definito un tipo booleano e forniscono invece, utilizzare il tipo int nel considerare che 0 è associato allo stato falso e che qualsiasi altro valore sarà associato al vero stato. In queste lingue, è comune trovare i loop infiniti introdotti dal seguente codice: while( 1 ) { /* du code */ }. Come 1 è sempre vero, while (loop “purché”) si trasformerà indefinitamente. Naturalmente, questa possibilità non è offerta in Java e di creare un ciclo infinito, sarà necessario utilizzare il seguente codice.

Esempio di loop infinito

 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 
public class Demo { public static void main( String args ) { while ( true ) { // Do something } }}

Un numero di operatori calcola i risultati booleani: è, ad esempio, il caso degli operatori di confronto (==!=<<=, …) Allo stesso modo, alcune istruzioni sono in attesa di espressioni booleane: il if istruzioni utilizza una condizione booleana da eseguire o non un trattamento. Questo è anche il caso dell’istruzione while che eseguirà un ciclo fino a quando la condizione booleana associata sarà vera. Ecco un piccolo esempio:

Booleens e istruzioni

 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 
public class Demo { public static void main( String args ) { boolean debug = true; System.out.println( "Normal display" ); if ( debug ) { System.out.println( "Debug display" ) ; } int i =10; while( i < 0 ) { System.out.println( "i == " + i ); i--; } }}

Operatori logici

Gli operatori logici lavorano su operandi booleani. Ci sono tre operatori logici.

  • L’operatore &&: consente di creare una logica “e”. Va notato che se l’operando sinistro viene valutato a false, quindi il secondo operando (a destra dell’operatore) non verrà valutato e l’operatore restituirà false.

  • L’operatore ||: consente di creare una logica “o”. Va notato che se l’operando sinistro viene valutato a true, quindi il secondo operando (a destra dell’operatore) non verrà valutato e l’operatore restituirà true.

  • L’operatore !: consente di creare una logica “non”.

Uso degli operatori logici

 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 
public class Demo { public static void main(String args) { boolean state1 = true; System.out.println( "state1 == " + state1 ); boolean state2 = false; System.out.println( "state2 == " + state2 ); // --- Opérateurs booléens : && (and) || (or) ! (not) --- if ( state1 && state2 ) { System.out.println( "Les deux variables sont initialisées à true" ); } if ( state1 || state2 ) { System.out.println( "L'une des deux variables est initialisée à true" ); } if ( state1 == false ) { // if ( state1 == false ) { System.out.println( "state1 est initialisée à false"); } if ( ! state2 ) { // if ( state2 == false ) { System.out.println( "state2 est initialisée à false"); } }}

per testare il non-rating dell’operando a destra di un && o ||, ti propongo di guardare questo programma.

Questo programma è sicuro grazie all’operatore ||

 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 
public class Demo { public static void main(String args) { String str = null; double randomValue = Math.random(); // valeur aléatoire entre args) { String str = null; double randomValue = Math.random(); // valeur aléatoire entre [0..1[ if ( randomValue > 0.33 ) { if ( randomValue > 0.66 ) { str = "Une chance sur trois"; } else { str = ""; } } if ( str == null || str.trim().equals( "" ) ) { System.out.println( "str cannot be null or empty" ); } else { System.out.println( "Ok" ); } }}

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *