Articles

Mission Saint-Ignace (Italiano)

Padre Marquette Predicando ai nativi americani

La missione è stata installata per la prima volta sull’isola di Mackinac da Padre Claude Dablon nel 1670. Padre Jacques Marquetteménage La piccola missione l’anno successivo, Nel 1671, sulla penisola di Saint-Ignace situata sulla riva opposta dello stretto di Mackinac. È molto familiare con questo primo posto di culto, è stato probabilmente costruito nella corteccia di cedro, una tipica modalità di costruzione di nativi americani. La prima cappella permanente è stata una semplice costruzione in tutto il fondo.

Durante i prossimi due anni, il marchetto padre esercita le sue attività pastorali e apostoliche presso la missione di Saint-Ignace con i francesi e i nativi americani che vivono nella regione.. Lascia la missione solo nel maggio del 1673, accompagnata da Louis Jolliet di esplorare la parte superiore del bacino del Mississippi. Era durante un altro viaggio che padre Marquette è morto nel 1675 vicino alla città di Ludington.

lapide della sepoltura di padre Marquette

Mappa della missione Saint-Ignace

Aveva espresso il desiderio di essere sepolto nel suo amato santo missione -Ignatius e nel 1677 un gruppo di nativi americani della tribù Kiskakes riporta il suo corpo. Il suo corpo è sepolto sotto la cappella di Padre Henri Nouvel,.

Tra il 1681 e il 1688, il Padre Jean Envallan è nominato Superiore delle missioni gesuite dei Grandi Laghi e si trova principalmente a Saint-Ignazio.

La posizione è abbandonata nel 1705 dopo essere stata sparata da parte di Padre Carheil prima della sua partenza per Quebec. Il fuoco non solo distrugge la cappella ma anche il marchio della posizione della tomba di Padre Marquette. La posizione della tomba è stata riscoperta nel 1877 e una statua del Marquette Padre sorge oggi sul sito.

Nel 1703, Padre Joseph Jacques Mastest aveva ricevuto dal suo Superiore l’ordine di partire per Fort Pontchartrain dello Stretto comandato da Antoine de Lamothe-Cadillac. Lamothe-Cadillac ha poi chiesto al nativo della nazione di Ottawa per far conoscere la loro intenzione riguardo al proprio spostamento di Fort Michilimakinac a Fort Pontchartrain Detroit. Padre Marest era sfavorevole per questo viaggio. Gli Amerindiani chiesero tre giorni di pensare e, con la sua sorpresa, dichiarò che non avrebbero lasciato Michilimakinac, che preferivano morire. Con una “tale determinazione”, il Padre Marest è partito per Quebec dove era un alleato solido nella persona del nuovo governatore, Philippe de Rigaud de Vaudreuil.

Un secondo post è stato stabilito su un sito diverso nel 1837 , ed è stato trasferito nel sito della prima missione nel 1954. La cappella della missione funge da museo e luogo culturale dei Giabbi, dove c’è un vecchio villaggio Huron.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *