Articles

Nelle immagini: la visione degradante della donna in Lyrics del Reggaeton

lanciando la campagna “USA La Razón”, i giovani colombiani volevano denunciare una visione spesso degradante della donna trasmessa dai cantanti del Reggaeton attraverso le loro parole.

Pubblicità

"8 femmes sur 10 qui écoutent du reggaeton se sentent maltraitées"

“8 su 10 donne che ascoltano reggaeton si sentono abusate”

“8 su 10 donne che ascoltano Reggaeton riconoscono che i testi sono offensivi e discriminatori”. È su questo presupposto che la campagna shock “USA La Razón” (letteralmente, “usa la ragione”) è basata per creare una serie di foto forti ed esplicite che denunciano il presente misogyny presente nei testi delle canzoni di Reggaeton.

Pubblicità

Due studenti colombiani, John Fredy Melo y Alejandra Hernández, accompagnato dal fotografo liney Ibañe, ho deciso di prendere ai piedi della lettera i testi dei testi di Daddy Yankee , Arcángel, Yaga e Tego Calderón e poi li ha catturati attraverso i cliché graziosi cliché per denunciare le scuse della violenza che regnano lì.

L’iniziatore spiega il loro approccio alla NotibeCaribe:

Non fingiamo di andare contro il Reggaeton, quello che vogliamo è che ci sia una consapevolezza, in modo che le reazioni abbiano conseguente rivalutazione di donne in questo tipo di musica, e che noi Non vederlo come un oggetto sessuale se non come a Essere pensare, intelligente e prezioso.

Pubblicità

" "

(crediti: John Fredy Melo, Alejandra Hernandez, liney Ibañez)

Nella cocina, vedere a Darte Tabled …

In cucina, ti darò un pane …

L’espressione “darte tabla” significa anche Argot “ti penetra”.

USA-LA-RAZON-USO-ROOD-ROOD-CAMPAÑA-campagna1

(crediti: John Frey Melo, Alejandra Hernandez, liney Ibañez)

Pubblicità

pa ” That Lo Gozen, PA ‘che è Lo Rozen

per dare il suo piacere, in modo che chiudiamo

il verbo “rozar” significa anche “violino” in spagnolo.

118

(crediti: John Frey Melo, Alejandra Hernandez, liney Ibañez)

Alla Gusta che il Deno Duro arriva

Ama quando è difficile e quando mangiamo

“Dar Daro” significa anche avere una violenta relazione sessuale, potremmo tradurre in francese da “Le piace essere distrutta”.

Pubblicità

Foto_0000000420140609214344

(crediti: John Fredy Melo, Alejandra Hernandez, liney Ibañez)

Se fueras a clavo y yo a martillo, quiera clavarte

Se tu fossi un chiodo e me un martello, vorrei nail

“clavar” significa anche avere relazioni sessuali.

con il suo slogan “USA La Razón, che la Música non degrada la condifferenza” (usa la ragione in modo che la musica non degrada la tua condizione), La campagna è chiaramente per le donne che continuano a ballare e ascoltare Reggaeton senza prestare attenzione alle parole.

Come puoi chiedere il rispetto e nella scatola smontare Il tuo scheletro ballando su musica malata che senza nemmeno toccare, ballando il tuo corpo.

Tuttavia, John Frey Melo affidato al diario16, che anche la campagna ha preso di mira la campagna Il maschio Gente.

Devi valutare la mente, l’intelletto, il cuore e l’anima della donna. È solo così che possiamo fermare il secondo a lasciare il posto alle valutazioni fisiche e agli stereotipi sociali di cui sono vittime, sia a causa della moda o delle tendenze che la televisione è venduta. Gli uomini possono innamorarsi di parole, senza esserci abuso verbali.

E sui social network, hanno altrove erano diversi da sentirsi interessati:

La campagna statunitense Il Razon è forte ma mostra una realtà inquietante.

Può Si dice che con questa campagna, hanno chiaramente realizzato il loro obiettivo, che era quello di sfidare i media da tutto il continente e anche oltre l’Atlantico, e soprattutto per reagire coloro che ascoltano questo genere musicale, rendono loro rendersi conto di quanto le parole possano denigrare le donne e persino promuovere una forma di violenza nei loro confronti.

Plus, con quasi 20.000 Mi piace sulla loro pagina Facebook e circa 700 abbonati al loro account Twitter, la campagna è stata virale dalla sua creazione nell’aprile 2014. E così tanto supporto, alcuni trovano l’iniziativa troppo shock.

Ora restituirai tutti contro il Reggaeton? Esagerati troppo, nel metallo, parliamo di violare le donne. Scoprilo!

Proprio come le parole di “uoeno” di Rick Ross o “VCR” di Tyler, il Creatore, l’elenco delle canzoni che fanno le scuse di stupro, machismo o misogyny è lungo.

Dall’inizio, il reggaeton è “un’allusione perfettamente con il pene”

Se queste quattro immagini si interpellino, il sessismo esiste praticamente dall’inizio di Reggaeton In effetti, questi ritmi di un incrocio tra musica portoricana, hip-hop new york, il suo cubano o reggae giamaicano, sono praticamente sempre accompagnati da parole sotto eufemismo, immagini più o meno delicate e audaci, alludono sempre alla sessualità. Ed è andato a indossare quando alla fine degli anni ’90 e nei primi anni 2000, il Reggaeton esporta e diventa davvero popolare.

Testi come “suono che ye lpe a singapur, veny y prueba mi yogurt” ( “Vuoi che ti porti a Singapore, vieni a assaggiare il mio yogurt,” il riferimento sembra chiaro) o nella canzone della benzina che ha reso famoso papà Yankee:

P> Mi Gata no Para de Janguar Porque a Ella Le Gusta La Groolina (Lady Mas Gasolina!).

La mia figa (capisco la mia ragazza) non smette di baciarsi perché “ama il gas (dammi più essenza )

Con una voce femminile sulla “Mas Gazolina”, capiamo che il “Meuf” vuole sperma della benzina. È su questa lingua spesso parlata, venendo al volgare e allo slang, con spesso un campo lessicale non sviluppato (le stesse frasi o parole vengono ripetute in tutta la canzone, proprio come la musica), che si basa sul reggaeton.

E quando i cantanti come Toby Toon dicono nelle loro clip “Se si comporta male, sbattendola! Lei Kiffe è punita, se mi prendo cura di lei, mi dice che sono stupido”, capiamo perché la campagna ha è emerso. Come in definitiva, le donne hanno adorato questa violenza che rende alcuni uomini fantasticare e trasmettono tali commenti.

Ma secondo EL Pais, in un articolo scritto nel 2005 , quando questo genere musicale è diventato molto alla moda in Spagna:

non trovare un’interpretazione sado o un incentivo alla violenza contro le donne: è un’allusione senza soluzione di continuità nel pene e nel desiderio di fare sesso con un partner consenso.

costantemente, la donna può essere attraverso la danza, dove spesso lei conduce, in modo provocatorio assunto. E anche se non siamo davvero convinti, rimane che il Reggaeton, anche se si sta precipitando un po ‘, continua a spostare i corpi sulle danzative del mondo intero (anche in Francia).

La campagna lo farà Probabilmente non è la popolarità del Reggaeton e il piccolo si fermerà all’estrema misogyny delle parole. Ma forse aumenterà una piccola consapevolezza e soprattutto un nuovo respiro creativo per scrivere le loro canzoni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *