Articles

OSTEOPOROSI: Prevenire piuttosto che curare

Osteoporosi, la malattia ossea difficile da rilevare, provoca una media di 165.000 ospedalizzazioni ogni anno secondo l’inserimento. Quali sono le conseguenze di questa malattia e come prevenire i sintomi? Il nostro consiglio.

OSTEOPOROSI: Cos’è?

Questa è una malattia scheletrica che è caratterizzata da una diminuzione dell’osso della densità e provoca una fragilità di ossa. Promuove fratture, incluso il polso, l’anca e le vertebre, che possono verificarsi anche dopo il trauma leggero.
osteoporosi Più in particolare colpisce le donne dopo la menopausa – il 40% delle donne oltre il 50 e il 70% delle donne su 80 sono interessate – ma non risparmia gli uomini, in cui si verifica molto spesso dopo 65 anni *, così come i pazienti che ricevono un trattamento corticosteroide ad alto dosaggio.

Come farti tracciare?

Non ci sono segni esterni di osteoporosi. La malattia viene generalmente rilevata quando si verifica una frattura. Il medico può valutare il rischio interrogando la tua famiglia e la storia medica.
Per rilevare la malattia, prescriverà un semplice esame radiologico, meno di 15 minuti: osteodensitometria che misura la densità minerale ossea (DMO). L’osso è esposto a una piccola quantità di raggi X. Il fire è, più li assorbe. Questa recensione è supportata dall’assicurazione sanitaria.

La soluzione migliore è la prevenzione

Se esistono trattamenti, non consentono di trattare l’osteoporosi, solo per ridurre il rischio di frattura. La tua migliore cura rimane la prevenzione, dall’età più giovane, il capitale osseo costituisce circa 20 anni. Le buone prese di calcio e vitamina D sono necessarie per tutta la crescita.

In generale, tratta la tua dieta e la tua igiene della vita per limitare i rischi. Praticare attività fisica regolare ed evitare alcol e tabacco.

Quali sono i trattamenti?

Una volta diagnosticata l’osteoporosi diagnosticata, la priorità verrà data a una dieta adatta che sarà bella per i prodotti ricchi di calcio e vitamina D.
dovrai anche fare tutto il possibile per limitare il rischio di caduta: sviluppare la tua casa, indossare scarpe che tengono il piede, hanno un buon follow-up medico e oftalmico per evitare le vertigini ad esempio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *