Articles

Quante auto ci sono nel mondo?

Il nostro mondo e la nostra civiltà sono costruiti e da veicoli a motore e quattro ruote … o più. Se qualcuno lo dubitava ancora, sarebbe abbastanza per lui vedere che il loro numero continua a crescere sulla superficie del globo e che assicurano, di gran lunga la maggior parte del trasporto di persone come merci. Le statistiche sul numero di veicoli in circolazione sono per definizione imprecise. Innanzitutto, perché questo numero fluttua continuamente. Ogni giorno nuove auto, nuovi autobus, nuovi camion, nuove utenze commerciali leggere sono sulle strade e altri inviati per rompere. Quindi, secondo i paesi le statistiche disponibili non sono paragonabili e non sempre affidabili.

Estendendo le stime effettuate da Wardsauto, un’azienda specializzata nelle informazioni del mercato automobilistico, possiamo valutare il numero di veicoli a motore e quattro -winged o più eccezionale oggi sulle strade del pianeta quasi 1,4 miliardi … Questo rappresenta uno per 5,6 abitanti compresi i bambini.

Più 300 milioni di veicoli in Cina

i più spettacolari è la velocità con cui questo numero è aumentato negli ultimi decenni come mostrato nella grafica di Wardsauto. Ci sono stati circa 342 milioni di veicoli nel 1976 e circa 670 milioni di auto nel 1996. L’irruzione della Cina, che è diventata un grande paese automobilistico e il più grande mercato del mondo dal 2010, ha cambiato tutto. Dal 2017, la Cina ha persino superato gli Stati Uniti con oltre 300 milioni di veicoli in circolazione rispetto a 268 milioni nel suo rivale degli Stati Uniti. Il numero di veicoli sulle strade negli Stati Uniti aumenta meno rapidamente che in Cina, ma continua a progredire ogni anno come mostrato dalle sue statistiche. La Francia ha 52 milioni di veicoli registrati e questo totale 39,3 milioni sarebbe “effettivamente” in circolazione.

Ma nessuno di questi paesi ha il maggior numero di veicoli a persona. Troviamo in cima a questa lista Finlandia con 1,07, seguita da Andorra con 1,05 e l’Italia con 0,84. In confronto, la Francia è 0,78, gli Stati Uniti a 0,82 e la Cina a 0,21 …

La fine della macchina non è per Domani

Se prolungiamo la tendenza osservata negli ultimi decenni, abbiamo raggiunto figure circolari del veicolo che non hanno più significato. In tempi “normali”, vale a dire prima della pandemia di Coronavirus, è stato prodotto oltre 90 milioni di veicoli all’anno nel mondo. Di conseguenza, potremmo contare, in teoria, 1,8 miliardi in 2035 e 8 miliardi nel 2100 … il mercato automobilistico non cresce e non può crescere indefinitamente. D’altra parte, la nostra civiltà è quella del veicolo a motore a quattro ruote.

Il più grande giornalista automobilistico britannico, deplorato L.j.k. SetRight, riassunto perfettamente, nel 2003, la situazione. “La fine della macchina deve arrivare. È stato durante la sua esistenza un mezzo di comunicazione. Abbiamo altri ora la cui macchina non poteva nemmeno sognare quando l’auto è stata inventata. Devono soppiantare l’auto come la navigazione del vapore sostituita la vela. Ma , Se guardiamo al nostro comportamento negli ultimi 70 anni, credi davvero che lo lasceremo! “

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *