Articles

Ricevitore di adesione cellulare

La proprietà fondamentale dei ricevitori di adesione cellulare è quella di connettersi o connettersi, il mezzo extracellulare (il ragazzo o le cellule vicine) e il mezzo intracellulare (attin citoscheletro o intermedio filamenti). I ricevitori di adesione sono quindi proteine transmembrane la cui prima funzione consente l’ancoraggio delle cellule tra loro o un supporto esterno, garantendo così la coesione di un tessuto.

Oltre a questo ruolo strutturale, i ricevitori di adesione cellulare occupano a Posizione strategica nella trasmissione del segnale attraverso la membrana plasmatica, poiché sono in grado di trasformare le informazioni extracellulari meccaniche in un messaggio intracellulare biochimico. Forniscono quindi la cella le informazioni spaziali e le informazioni sulla composizione proteica del ragazzo. La cellula viene quindi informata dello stato dei suoi rapporti di quartiere con il ragazzo e le cellule vicine. Ritorno, è anche attraverso questi recettori che la cellula può modulare la sua appartenenza al ragazzo e progredire attraverso le diverse fasi cellulari che richiedono Cambiamenti significativi nell’architettura citoscheletale: proliferazione cellulare e differenziazione o apoptosi. Pertanto, i recettori di adesione cellulare sono strumenti di segnalazione bidirezionali attraverso la membrana plasmatica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *