Articles

Stima del rischio di CIN 3 in pazienti da 21 a 24 anni

Giovani donne (< 25 anni) costituiscono un particolare gruppo in per quanto riguarda il cervicale Gestione dello screening e dei risultati. Rappresentano un gruppo in cui vi è un’associazione di un’elevata incidenza di infezione da HPV e anomalie di striscio cervico-vaginale (FCV) ma per il quale il rischio di cancro è estremamente basso (1). Qualsiasi trattamento escissolistico comprometterà la prognosi ostetrica (2, 3). Mentre le raccomandazioni francesi non raccomandano lo screening dall’età di 25 anni, gli attuali orientamenti del consenso nazionale degli Stati Uniti raccomandano che le donne di età compresa tra 21 e 29 devono essere rilevate da FCV ogni 3 anni, con una digitazione HPV solo per FCVS ASC-USA. Per le donne di età compresa tra 30 anni, lo screening combinato FCV e la digitazione virale sono raccomandati ogni 5 anni (1, 4).

katki et al. (5) uno studio monocentrico retrospettivo sulla stima del rischio di Cin da 3 a 5 anni in giovani donne (< 25 anni). Il rischio di CIN da 3 a 5 anni è stato confrontato con quello delle donne di età compresa tra 25 e 29 anni e quelle da 30 a 64 anni. 965360 donne di età compresa tra 30 e 64 anni, 135382 donne di età compresa tra 25 e 29 e 133947 donne di età compresa tra 21 e 133947 donne di età compresa tra 21 e 24 sono state rilevate tra il 2003-2010 in Kaiser permanente northern california (KPNC).

Tra i pazienti da 21 a 24 anni Sono stati diagnosticati 1078 casi di CIN2, 421 CIN3 / AIS e 3 tumori. Tra i 3 tumori, 1 squamoso e 2 adenocarcinomi sono stati diagnosticati uno con un risultato di HPV-positivi / ASC-US, uno con un AGC classificato FCV e l’altro per il quale il FCV era normale. Il rischio di FCV di alta qualità è dello 0,6%, lesioni di alta qualità (CIN2 e CIN 3) dell’1,1% e del cancro dello 0,002%.

Dopo un FCV di alta qualità, il rischio di CIN da 3 a 5 anni per Le donne dai 21 a 24 erano elevate e approssimativamente paragonabili a quella delle donne di età compresa tra 25 e 29 anni e 30-64 anni (AGC: 6.9% contro il 14% rispetto all’8,5%, P = 0.8; ASC-H: 16% rispetto al 24% contro 18 %, p = 0.8; hsil: 28% contro il 28% contro il 47%, p = 0.4). Per FCV di basso grado, il rischio di CIN da 3 a 5 anni è stato inferiore per le donne dai 21 a 24 (3,0%) rispetto a quelli di età compresa tra 25 e 29 (5,0%, p = 0,01) e da 30 a 64 anni (5,2% , p = 0.0002). Per un FCV negativo, il rischio di CIN da 3 a 5 anni era inferiore per le donne di età compresa tra 21 e 24 (0,20%) rispetto a quelle da 25 a 29 anni (0,36%, P = 0.0002) e da 30 a 64 anni (0,26% , p = 0,051).

delle 130000 donne di età compresa tra 21 a 24 in questa serie, il rischio di cancro è quasi nil. Nel 2006, saggio et al. Ha dimostrato che il cancro del cervicale è raro prima dei 25 anni (56 casi o il 2,5% dei tumori cervicali nel 2006 in Gran Bretagna) (6). Lo stesso studio ha mostrato che un terzo del FCV è anormale prima di 25 anni, contro 1/14 dopo 25 anni e che ci sono molti falsi positivi tra 20 e 25 anni. Moscicki et al. Lo ha mostrato nel 2008 che su 622 casi di FCV anormale in pazienti di età compresa tra 13 e 24 anni, la diagnosi finale era secondo la seguente distribuzione: CIN I (153 casi, o 24,5% di FCVS anormali); Cin II (722 casi o 12,7% dei casi); CIN III (39 casi o 6,3% di FCVS anormali) – Nessun caso di cancro cervicale. Questo molto basso rischio di cancro illustrato da tutte queste serie evidenzia le basse prestazioni della schermata delle giovani donne (< 25 anni) (7). A partire dal postulato che il trattamento immediato di CIFS o CIN3 diagnosticato può ridurre il rischio di cancro a 25-29 anni, i rischi del cancro di 25-29 anni sono dell’1% nelle donne con donne con un FCV di alta qualità e i loro rischi rimangono bene Sotto quelli delle donne di età compresa tra 30 e 64 anni con FCV di alta qualità. Tuttavia, Sasieni et al. Ha dimostrato che lo screening del cancro del cervicale da parte di FCV nelle donne dai 22 a 24 non diminuì in modo significativo l’incidenza del cancro a croce compreso tra 25 e 29 anni (8). Sebbene il rischio sia equivalente, le donne dai 21 a 24 dovrebbero essere gestite in modo più conservativo delle donne di età inferiore ai 30 anni a causa dell’impatto dei trattamenti escissili sulla prognosi ostetrica.

L’analisi del rischio comparativo del 21 -24 anni-età I pazienti con soglie di rischio di 30-64 anni devono consentirci una gestione più conservatrice a problemi uguali. Questo rischio molto basso nelle donne sotto il 25 (0,6% di FCV di alta qualità, l’1,1% degli infortuni di cancro di alta qualità e 0,002% in questa serie) ci incoraggia, poiché le raccomandazioni francesi sono impegnate, per essere il meno invasivo possibile in questi giovani Donne per prevenire il loro futuro ostetrico.

  1. Moscicki AB, COX JT.Miglioramento delle pratiche nello screening e nella gestione cervicale (Picsm): Simposio sulla gestione delle anomalie cervicali in adolescenti e giovani donne. J TRATTO DI GENITO BASSO DIS DIS. 2010; 14 (1): 73-80.
  2. Arbyn M, Kyrgiou M, Sonoens C, Raifu Ao, Koliopoulos G, Martin-Hirsch P, et al. Mortalità perinatale e altri gravi risultati avversi di gravidanza associati al trattamento della neoplasia intraepiteliale cervicale: meta-analisi. BMJ. 2008; 337: A1284.
  3. Khalid s, dimitriou e, conroy r, paraskevaidis e, kyrgiou m, harrity c, et al. Lo spessore e il volume dei campioni di Lletz possono prevedere il rischio relativo di morbilità correlata alla gravidanza. BJOG. 2012; 119 (6): 685-91.
  4. Saslow D, Solomon D, Lawson HW, KillaCkey M, Kulasingam SL, Cain JM, et al. American Cancer Society, American Society for Colposcopy e Patologia cervicale e American Society for Clinical Patology Schermorating Linee guida per la prevenzione e rilevamento precoce del cancro cervicale. J TRATTO DI GENITO BASSO DIS DIS. 2012; 16 (3): 175-204.
  5. Katki ha, Schiffman M, Castle PE, et al. Stima il rischio di 5 anni di CIN3 + per guidare la gestione delle donne di età compresa tra 21-24 anni. Journal of Bassa malattia del tratto genitale. 2013; 17 (5 0 1): S64-S68. DOI: 10.1097 / LGT.0B013E3182854399.
  6. Sais J.et al. L’età per lo screening del cancro cervicale in Inghilterra non sarà abbassato, BMJ. 2009 26 giugno; 338: B2583. DOI: 10.1136 / BMJ.B2583.
  7. Moscicki A-b. Gestione degli adolescenti con citologia anomala e istologia per le cliniche di Obgyn del Nord America. Ostetricia e cliniche di ginecologia del Nord America. 2008; 35 (4): 633-X. Doi: 10.1016 / J.ogc.2008.09.004.
  8. sasieni P, Castanon A, Cuzick J. Efficacia dello screening cervicale con l’età: Studio di controllo della custodia basato sulla popolazione dei dati registrati prospetticamente registrati. BMJ: Journal medico britannico. 2009; 339: B2968. DOI: 10.1136 / BMJ.B2968.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *