Articles

Un nuovo tetto per gli amici dei gatti

L’associazione “Gli amici dei gatti” è alla ricerca di una casa per dare il benvenuto ai suoi gatti protégies. Emilie N’Guyen, che ha guardato su di loro per molti anni, non vuole lasciarli senza tetto dopo la sua morte …

Oggi 82 anni, Emilie N’Guyen che guarda il destino Di quasi 70 gatti per molti anni, desidera garantire un futuro felice. “Non voglio andare non esserlo sicuro che tutto andrà bene per loro, spiega questo amore per gli animali sin dalla tenera età. Ecco perché iniziamo questa chiamata il più a lungo possibile.” / P>

Nella sua attuale Piccola casa, situata nel pieno Xve Arrondissement, matrimoniale di tutte le età Condividi tutte le camere su tutti i piani in una perfetta armonia. Aitato con alcuni volontari che forniscono l’alimentazione e il mantenimento di tutto il segnalino, Emilie conosce la storia di ciascuno dei suoi protégé che, per alcuni, sono stati lì per un buon decennio. “Li ho raccolti tutti dopo un abbandono o dopo le convulsioni perché i loro ex proprietari li hanno fatti vivere in condizioni malsane. Qui hanno trovato una nuova famiglia e sono felici di stare insieme.”

Emilie non vuole andarsene senza sapere che i suoi Protégés saranno sicuri A. Beinat

Ecco perché Emilie non vuole essere separato quando non sarà più lì per guardare loro. Ed è quello che potrebbe accadere perché nessun rifugio sarà in grado di raccogliere tutta questa famiglia felina. “Mi piacerebbe trovarli una piccola casa intorno a Saint-Aubin-Le-Gerichard (27400) per salire a piedi una nuova struttura che li guarderà dopo di loro,” lei detiene.

Idealmente, il ottuagenario desidera acquistare una piccola casa, su un unico livello, su un terreno da 1000 a 2000 m2, con alcuni alberi che forniranno ombra in estate. “La terra deve essere chiusa da una siepe di almeno 1,20 metri, precisa Emilie, senza vis-à-vis, e senza lavori troppo grandi.”

Per acquisire questa piccola proprietà, Emilie è pronta a mettere Le sue ultime economie, che non sono enorme, ma è tutto ciò che possiede.

solidarietà-rifugi sta trasmettendo questa chiamata per aiuto perché ci facciamo sapere l’impegno e la dedizione di Emilie che, oltre ai suoi protégés, Viaggia ogni giorno in bicicletta, nonostante la sua vecchiaia, le centinaia di metri che la conducono ai rifugi che ha fatto costruire per i gatti erranti del suo quartiere. Piccoli protégés il cui destino, dopo la partenza di Emilie, dovrà essere curato dal municipio di Parigi.

Due volte al giorno, Emilie Go Nutriti gatti randagi che hanno due rifugi con i suoi parchi di quartiere a Parigi. A. BEINAT

Se si desidera aiutare Emilie nella sua ricerca, comporre 06 41 87 09 13 o 06 05 96 89 58, senza lasciare un messaggio. Rinnova la chiamata se nessuno vince. È probabilmente che Emilie sarà sulla strada per alimentare i gatti randagi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *